Ricette pugliesi con funghi cardoncelli: cosa preparare

| |

I funghi cardoncelli sono un alimento gustoso, da utilizzare in tantissimi piatti, sia primi che secondi. La cucina pugliese offre molte alternative con i funghi cardoncelli.

La cucina pugliese offre sempre moltissimi spunti per piatti gustosi e sempre innovativi. Se poi ci si aggiunge ingredienti di prima qualità e dal sapore particolare, come i funghi cardoncelli, allora diventano ancora più buoni ed eccezionali.
Oggi vogliamo proporvi alcune ricette pugliesi con funghi cardoncelli, con i quali potrete sperimentare e sbizzarrirvi, portando in tavola nuovi sapori, colori e gusti.

Come pulire i funghi cardoncelli

Per pulire i funghi cardoncelli è necessario utilizzare una piccola spazzola per eliminare i residui di terra che rimangono tra una lamella e l’altra del cappuccio. L’operazione va fatta con estrema delicatezza e cura per evitare di rovinare il fungo. È consigliabile evitare di utilizzare l’acqua per pulire i funghi, che oltre a riempirli di umidità, rischia di togliergli anche parte del sapore.
I cardoncelli possono essere tagliati in diverse maniere, a seconda della preparazione richiesta, o a lamelle oppure grossolanamente.

Ricette pugliesi con funghi cardoncelli

I funghi cardoncelli, grazie al loro inconfondibile sapore, diventano un ingrediente particolare per molte ricette della cucina pugliese. Possono essere utilizzati sia per la preparazioni di primi piatti gustosi, che secondi e anche come contorno.

Funghi cardoncelli alla salentina

La prima ricetta che vi proponiamo è quella dei funghi cardoncelli alla salentina.

Gli ingredienti necessari sono:

  • 500gr di funghi cardoncelli
  • Olio extravergine d’oliva
  • Uno spicchio d’aglio
  • Mezza cipolla
  • Pomodorini
  • Sale, pepe e prezzemolo.

Preparazione:

  1. Innanzitutto pulite i funghi come spiegato poco fa, e tagliateli a lamelle regolari e uniformi.
  2. Mettete quindi a rosolare in una padella con l’olio uno spicchio d’aglio, e successivamente aggiungere mezza cipolla per insaporire ancora di più, e i pomodorini che dovrete tagliare a metà.
  3. Lasciate che il tutto si cuoci per un po’ e si insaporisca, dopodiché potete aggiungere i funghi. A questo punto fate rosolare i funghi e aggiungete sale e pepe quanto basta, e il prezzemolo tritato.
  4. Fate cuocere per circa 10 minuti e mescolate in continuazione per evitare che il tutto si bruci.
  5. A fine cottura togliete l’aglio e servite. Potrete usare i funghi così cotti anche per condire la pasta o il risotto.

Funghi cardoncelli gratinati

Un’altra gustosa ricetta è quella dei funghi cardoncelli gratinati. Molto semplici da preparare e ottimi per accompagnare altri piatti o alimenti. Ottimi soprattutto con l’agnello.

Gli ingredienti necessari sono:

  • 1kg di funghi cardoncelli
  • Mollica di pane secca trita
  • Olio extravergine d’oliva
  • Due spicchi d’aglio tritati
  • Prezzemolo, sale e pepe.

Preparazione:

  1. Innanzitutto è necessario pulire i funghi, questa volta utilizzando prima dell’acqua calda e poi fredda. Per asciugarli è necessario un panno con il quale strizzare i funghi con molta delicatezza.
  2. Dopodiché i funghi andranno posti in una teglia con l’olio, ponendo il gambo verso l’alto.
  3. A questo punto preparate in una coppetta separata un composto di mollica di pane, aglio e prezzemolo tritati, sale e pepe, che verrà sparso sopra i funghi come condimento.
  4. Aggiungete un filo d’olio e infornate il tutto ad una temperatura di 170°. Fate cuocere per circa 30 minuti, dopodiché sfornate e servite i funghi a tavola.

Funghi cardoncelli trifolati

Se amate le ricette semplici e veloci, allora questa è proprio quella che fa per voi.

Gli ingredienti necessari sono:

  • 1kg di funghi cardoncelli
  • Tre spicchi d’aglio
  • Peperoncino
  • Prezzemolo
  • Olio extravergine e sale.

Preparazione:

  1. Prima di prepararli è necessario pulire attentamente i funghi eliminando i residui di terra. Potete usare un pennellino o lavarli sotto l’acqua corrente ripetutamente.
  2. Nel frattempo fate soffriggere in una padella dell’aglio tagliato a spicchi, e aggiungete successivamente i funghi. Fateli cuocere a fuoco lento per circa un’ora.
  3. Quando i funghi avranno raggiunto un buon livello di cottura, aggiungete sale e pepe per insaporirli, e il prezzemolo a fine cottura.
  4. Prima di servirli lasciateli raffreddare per un po’, finché non saranno tiepidi. A questo punto portateli a tavola accompagnati con croccanti fette di pane casereccio, che produrrà un piacevole contrasto con la delicatezza dei funghi.

Via auguro quindi buon appetito.

Scrivi un commento

1000

Risotto con funghi finferli freschi: ricetta e preparazione

Castagne del prete fatte in casa: la ricetta originale

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.