Notizie.it logo

Spontini, obiettivi per il futuro: 100 ristoranti in 5 anni

Spontini

Scopri gli obbiettivi futuri di Spontini, un marchio sempre più in espansione.

Nel 2008 ha aperto a Milano, in viale Papiniano, il secondo ristorante di Spontini. Nel 2019 la catena vanta 30 ristoranti, di cui 4 in Giappone e uno addirittura in Kuwait, con ben 27 milioni di fatturato e circa 300 dipendenti. Numeri spaventosi che i i proprietari non avrebbero mai immaginato. Inizialmente era una idea nata con riferimento al mondo rurale e ai contadini. Adesso, però, la pizza di Spontini è diventata un simbolo della Milano gastronomica che non ha intenzione di arrestare la sua crescita proprio ora.

Un successo inaspettato

Gli obiettivi sono importanti e puntano molto in alto: l’ambizione è quella di arrivare a 100 ristoranti, a gestione diretta o in franchising, nel giro di 5 anni. La pizzeria è nata grazie a dei ristoratori toscani, intorno agli anni 20. Dalla rosticceria chiamata “Cibi Cotti” nasce nel 1953 Spontini, soprattutto grazie Giuliano Innocenti e Antonia Giarelli. Viene posta la base di un grande successo in linea con il cambiamento attraversato dalla metropoli lombarda.

Milano infatti era una città sempre più affollata e con ritmo incalzante: da qui l’idea di fare la pizza al trancio. E’ infatti rapida, trasversale, conveniente e appetitosa ed è fatta da pochi ingredienti.

La gestione famigliare, unita alla semplicità del prodotto e ad un servizio rapido ed efficiente, sono alcuni dei segreti di Spontini: viene servita una versione simile allo “sfincione” palermitano. La pizza è formata da una base morbida, lievitata per lungo tempo e cotta a legna. Da 30 anni la ricetta è rimasta sempre la stessa e non ci sono mai state varianti.

Uno sguardo al futuro

Il successo di Spontini deve la sua fortuna ai diversi ristoranti aperti per le strade di Milano ma da qualche anno l’azienda sta guardando oltre: si sta puntando a strada, stazioni ferroviarie, aeroporti e centri commerciali. Si vuole puntare quindi a luoghi di grande affollamento e concentrazione di persone. Nel 2019 le nuove aperture previste sono ben 8, di cui 3 all’estero.

In alcuni luoghi però si è dovuto rinunciare al forno a legna, soprattutto per esigenze industriali. Nonostante ciò, l’impasto è sempre fresco e gli ingredienti rimangono gli stessi, poiché sono il vero segreto del successo di Spontini. Da sempre brand monoprodotto, negli ultimi anni si è allargata l’offerta, che comprende ora anche lasagne e dolci. La pizza ad oggi rappresenta ancora l’80% del fatturato, ma l’ingresso di questi nuovi prodotti hanno portato ad un aumento dello scontrino medio. Non sono escluse infatti novità per il futuro, ma Innocenti ha assicurato che il marchio non perderà mai la sua identità.

© Riproduzione riservata
Leggi anche