Ciceri e tria: ricetta originale della cucina salentina

La ricetta originale dei ciceri e tria, un tradizionale primo piatto pugliese conosciuto fin dall'epoca romana, preparato con pasta fresca e ceci.

Stampa
ciceri e tria ricetta originale

Ciceri e tria: ricetta originale della cucina salentina


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 1 ora
  • Tempo di cottura: 2 ore e 15 minuti
  • Tempo totale: 3 ore e 15 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Dieta: Poco lattosio

Descrizione

Ciceri e tria è un prelibato primo piatto tipico della cucina pugliese, preparato con ceci, pasta fresca in parte fritta e un aromatico condimento di olio extravergine d’oliva, rosmarino, aglio e peperoncino. Una gustosa specialità salentina che riunisce nello stesso piatto due capisaldi della dieta mediterranea: la pasta fresca fatta in casa e i legumi, fonte proteica per eccellenza per chi segue un’alimentazione vegana. Scoprite come preparare questo grande classico secondo la ricetta originale pugliese.


Ingredienti

Per la pasta fresca:

  • 150 g di semola rimacinata;
  • 150 g di farina 00;
  • 160 g di acqua;
  • 1 pizzico di sale;
  • q.b. olio di arachidi per friggere.

Per i ceci:

  • 200 g di ceci secchi;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 rametto di rosmarino;
  • 2 foglie di alloro;
  • 1 pezzetto di peperoncino;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Istruzioni

  1. Mettete in ammollo i ceci secchi per almeno 12 ore, dopodiché scolateli e lessateli per circa 2 ore in abbondante acqua con due foglie di alloro per aromatizzare. Vi consigliamo di salarli solo a cottura quasi ultimata, per evitare di indurire la buccia.
  2. Nel frattempo preparate la pasta fresca, impastando sopra una spianatoia in legno la farina con la semola, un pizzico di sale e l’acqua, fino a ottenere un panetto molto elastico e perfettamente omogeneo. Lasciatelo riposare per 30 minuti coperto da un canovaccio.
  3. Stendete la pasta a mano o con l’apposita macchinetta, così da ottenere delle sfoglie sottili 3 mm. Ricavatene delle tagliatelle lunghe 8 cm e torcetele a spirale, dopodiché lasciate seccare la pasta fresca per circa 2 ore, in modo tale che mantenga la forma.
  4. Trascorso il periodo di riposo, friggete 1/3 della pasta fresca in abbondante olio di arachidi riscaldato a 175°. Scolatela con appena risulta dorata e croccante e lasciatela sgocciolare sopra dei fogli di carta assorbente.
  5. Lessate la restante pasta in acqua bollente salata per circa un minuto, dopodiché conditela con i ceci cotti in precedenza e olio extravergine d’oliva, aromatizzato con aglio, rosmarino e peperoncino. Unite la pasta fritta e servite i ceceri e tria ancora caldi.

Note

Vi consigliamo di provare un piatto simile, originario della Basilicata e della Calabria: le lagane con ceci alla lucana. Se invece avete voglia di un piatto unico più semplice e veloce, optate per la pasta con cicoria e ceci.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Carne mechada: ricetta originale della cucina venezuelana

Duffins salati: un gustoso mix tra muffin e donuts

Leggi anche
Contents.media