Notizie.it logo

Dieta per diabetici: cibi da evitare

Dieta per diabetici

Dieta per diabetici: consigli per un'alimentazione equilibrata.

Chi è affetto da diabete deve prestare molta attenzione alla propria alimentazione. Infatti, è proprio in base agli alimenti che vengono ingeriti durante la giornate che dipende l’andamento della glicemia. Ecco tutti i cibi da evitare se si soffre di diabete. Naturalmente si tratta di consigli e suggerimenti, la cosa fondamentale da fare è rivolgersi sempre al proprio medico di fiducia e decidere insieme una dieta per diabetici adatta al proprio organismo.

Dieta per diabetici

Alcuni alimenti favoriscono l’aumento dei livelli di glucosio nel sangue che causano i famosi picchi glicemici. Altri cibi molto zuccherini vengono assorbiti in maniera quasi istantanea dal nostro organismo e causano l’innalzamento della glicemia. Questi alimenti vanno assolutamente evitati dalle persone diabetiche.

Inoltre, tutti i diabetici dovrebbero evitare anche alimenti ricchi di grassi, poiché hanno un maggiore rischio di sviluppare malattie cardiovascolari.

Altro alimento da consumare in maniera moderata sono i carboidrati che non vanno mai del tutto eliminati dalla propria dieta, ma solo limitati.

Inoltre, sarebbe da sostituirli con quelli integrali.

Vediamo cosa evitare assolutamente e cosa includere nella propria alimentazione se si soffre di diabete.

Pasta e riso

Secondo uno studio svolto nel 2012 chi mangia molto riso bianco ha maggiori possibilità di sviluppare diabete di tipo 2. Il riso bianco può causare un picco glicemico molto simile a quello dello zucchero, che è dovuto alle grandi quantità di amido contenuta nel riso. Tra le alternative al riso bianco c’è il riso integrale che come tutti i cereali integrali non provocano gli stessi picchi di zucchero nel sangue grazie alla presenza della fibra. Un’altra valida alternativa è il riso proboiled poiché per questa tipologia di riso il rilascio dell’amido è più lento.

riso integrale

Pizza

La pizza è uno dei piatti più amati in tutto il mondo, ma è sicuramente da limitare in caso di diabete, in quanto contiene molti carboidrati. Chi è affetto da diabete può concedersi di mangiare la pizza una volta a settimana, basta solo seguire piccoli accorgimenti. Innanzitutto, è necessario scegliere una pizza mignon o mezza pizza e possibilmente condita con verdure o funghi. Sono da evitare condimenti grassi come la salsiccia, i wrustel, le patatine o il salame piccante. Se piace, sarebbe meglio scegliere quella con l’impasto integrale.

pizza con verdura e funghi

Frutta zuccherina

Alcune tipologie di frutta contengono più zuccheri rispetto ad altra e sono da evitare dalle persone diabetiche. Tra queste vi sono le banane molto mature, la frutta tropicale, il melone, l’uva, i cachi, i mandarini, i fichi, la frutta candita, l’uva passa e la frutta disastrata. Inoltre, bisogna fare particolare attenzione a limitare i consumi di succhi di frutta, barrette energetiche ed energy drink che, in genere, sono ricchi di zuccheri e carboidrati.

Salumi e formaggi

Sono assolutamente da evitare i salumi, in particolar modo il salame e le salsiccia e i formaggi molto grassi come le caciotte, il mascarpone, il gorgonzola e i formaggi stagionati, poiché i diabetici hanno maggiori possibilità di sviluppare malattie cardiache. Sono da prediligere, invece, i formaggi freschi bianchi come la ricotta, il primo sale e i fiocchi di latte.

ricotta

Carne e pesce

Anche se la carne è un alimento ricco di proteine e privo di carboidrati dovrebbe essere consumato in maniera molto moderata dai diabetici, soprattutto quella rossa, che è ricca di grassi saturi. In alternativa vi sono tante altre fonti di proteine anche di origine vegetale come fagioli, lenticchie e piselli. Per quanto riguarda le proteine di origine animale sono da prediligere invece il pesce, i frutti di mare e la carne bianca come quella di pollo e tacchino che contiene meno grassi.

filetto di pesce

Patate e verdure

Le patatine fritte non sono altro che un mix di grassi e carboidrati, per questo un diabetico dovrebbe starne proprio alla larga. Il problema delle patatine non è tanto il fatto che sono fritte, ma che contengono un’elevata quantità di amido che è devastante per i diabetici. In alternativa alle patatine è possibile consumare della verdura cotta, anche fritta (una volta a settimana, come zucchine o melanzane, avendo cura di scolarle molto bene dall’olio.

verdure e pollo
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche