Notizie.it logo

Dieta vegana: come dimagrire in modo salutare

dieta

La dieta vegana a base di frutta e verdura può essere l'ideale per dimagrire in modo sano e salutare.

Per perdere peso e dimagrire in modo salutare e sano, bisogna sottoporsi ad una dieta e quale regime è adatto se non quello relativo al veganesimo? Per chi ancora non sa di cosa si parla, quali alimenti si possono consumare, sappiate che in questo articolo vi forniamo tutti i consigli utili, oltre ad un programma da seguire e anche i contro, e facciamo la conoscenza di un prodotto molto importante per aiutare a dimagrire.

Dieta vegana

Se ne parla sempre più spesso e sono tantissime le persone che decidono di sottoporsi a questo regime alimentare per diverse ragioni: etiche, ambientali o semplicemente per un loro amore o affetto nei confronti degli animali o anche per questioni salutari. Per quei pochi che ancora non sanno in cosa consiste e quali alimenti consumare, qui potete trovare un vademecum per capire di cosa si tratta.

frutta e verdura

Questo regime alimentare esclude non solo la carne ed il pesce, ma qualsiasi alimento di origine animale. I vegani o meglio coloro che decidono di cominciare questa dieta non mangiano neanche il latte, le uova, ecc. E’ un regime che permette di consumare cibi quali frutta e verdura, al latte di mucca si sostituisce quello di soia, di riso o di mandorle, inoltre si consumano tantissimi cereali, oltre ad alghe, tofu, seitan, ecc.

Favorisce la longevità e quindi la salute e apporta tantissimi benefici all’organismo: aiuta a migliorare e a prevenire alcune malattie cardiovascolari, l’ipertensione, il diabete di tipo 2 e anche alcuni tumori. E’ utile nel processo di dimagrimento. In base ad uno studio pubblicato un paio d’anni fa, si è scoperto che coloro che iniziano una dieta vegana abbiano maggiori possibilità rispetto ai carnivori di raggiungere risultati migliori in quanto introducono meno grassi e poche calorie nella dieta.

A differenza di quello che si può pensare, i vegani non consumano solo pasta e insalata, ma la loro dieta si basa su tantissimi alimenti ed è molto varia a seconda delle stagioni per quanto riguarda la frutta e la verdura. Fanno grandissimo uso di semi oleosi, legumi e cereali per variare il più possibile la loro alimentazione.

Come affrontare una dieta vegana

Per seguire al meglio questa dieta, è importante seguire alcune semplici regole che elenchiamo qui in modo da essere sicuri che sia equilibrata e adatta a noi. Inoltre, deve esserci la giusta ripartizione di nutrienti.

Non tutti sono pronti a una scelta di questo tipo e seguirla significa soprattutto fare attenzione ai vari alimenti, almeno nella fase iniziale, in modo che nessun principio nutritivo venga a mancare. Per provare a capire se è un regime alimentare adatto alle vostre esigenze, provate a seguirla per due giorni a settimana, provando a eliminare dalla vostra tavola, non solo alimenti come la carne e il pesce, ma anche formaggi, yogurt e miele, oltre al latte.

Per quanto riguarda i cereali, puntate su quelli integrali, come orzo, riso o kamut, legumi come ceci, fave e anche tantissima frutta e verdura. Un pasto tipico vegano si compone di 2/3 di cereali e 1/3 di legumi e tantissime verdure. Per pranzo, potete consumare del riso e dei fagioli con un secondo di spinaci oppure la pasta al pomodoro condita con cipolla e rosmarino. Pian piano, si consiglia di sostituire i legumi con della bistecca di seitan o dello spezzatino di soia. E’ sufficiente entrare in un negozio bio per rendersi conto di quanti alimenti ci siano, compreso mortadella e salumi vegetali.

Per chi consuma il pasto fuori casa, magari alla mensa dell’ufficio, si consiglia di optare per un panino con verdure grigliate o per una insalata con tantissime verdure o una pizza margherita. Per la colazione, nel caso di dieta vegana, si consiglia di consumare yogurt di soia, latte di mandorle o riso, muesli, la frutta secca e i semi vari. I centrifugati e i frullati a base di frutta fresca sono l’ideale. Seguire questo tipo di regime alimentare aiuta a disintossicarsi e depurarsi, oltre a capire se questa dieta fa per voi. Se vi rendete conto che non fate fatica ad assimilare questi alimenti, potete poi passare alla dieta vegana da consumare tutti i giorni.

Per la colazione, al posto di biscotti, potete scegliere quelli di soia, oppure senza latte e burro che si vendono nei supermercati o nei negozi bio. Per uno spuntino, i cracker o la crema di nocciole, oppure un frutto o ancora un frullato a base di frutta. Per il pranzo consigliamo del riso o della pasta da preferire integrale o del cous cous, oltre a legumi e il tutto condito con del succo di limone o delle spezie come lo zenzero o la cannella. La cena comprende piatti a base di soia, tofu, seitan e anche affettati vegetali, come wurstel vegani o delle zuppe. Con una dieta di questo tipo, associata a un po’ di movimento, si può perdere un chilo a settimana.

I contro della dieta vegana

Riguardo a questo regime alimentare, bisogna dire che non tutti sono favorevoli, anzi, sono tantissimi i pareri contrari dovuti alla carenza di alcune vitamine come appunto la B12 e la D, oltre ad alcuni sali minerali, acidi grassi, omega 3 e proteine. Se il menù non è particolarmente equilibrato si hanno carenze a livello nutrizionale. Le proteine vegetali possono sostituire le animali anche se non sono molto digeribili e rischiano di creare seri danni.

Si consiglia proprio per evitare carenze di questo tipo di consumare le proteine e i legumi insieme in un pasto unico ed equilibrato. Vi è un altro elemento importante per il nostro organismo e che qui manca, ovvero il ferro e per questa ragione è meglio condire le verdure, l’insalata con del succo di limone, anche per dare sapore ai cibi.

In molti casi, si sente parlare spesso di dieta vegana per i bambini, ma gli stessi nutrizionisti ed esperti del settore non sono molto d’accordo, in quanto si tratta di un regime povero che non fornisce tutti gli elementi e i nutrienti di cui un bambino ha bisogno per essere in forma e per crescere. Per questa ragione, non è consigliabile che i bambini consumino piatti vegani. Per i bambini, si consiglia una dieta vegetariana, molto più ricca anche di piatti come il pesce e di alimenti quali il latte i suoi derivati, oltre che alle uova.

Per chi segue una dieta di questo tipo, si corre il rischio di ammalarsi di malattie quali osteoporosi, anemia perniciosa, ipotiroidismo, neuropatie e anche spina bifida nel feto. Per tutti questi motivi, si consiglia di parlarne prima con il medico e capire se può essere adatta al nostro corpo e se può dare dei benefici. Gli alimenti vegani non contengono aminoacidi, vitamine e sali minerali, quindi si consiglia di integrare la dieta con degli integratori, ma sempre su consiglio del proprio medico.

Il miglior integratore vegano

Si consiglia di associare alla dieta vegana un prodotto a base naturale, come appunto Garcinia Cambogia. Il miglior integratore con ingredienti naturali che permette di regalarvi il fisico che avete sempre sognato. Questo apporta vari benefici al nostro organismo:

  • Accelera il metabolismo
  • Brucia i depositi di grasso
  • Permette di perdere il peso e i centimetri di troppo
  • Riduce il senso di fame
  • Depura il fegato e l’intestino mantenendoli in forma più a lungo.

Dal momento che è un integratore 100% naturale, gli ingredienti di cui si compone sono i seguenti:

  • Garcinia Cambogia: da cui prende il nome, ricco di acido HCA che aiuta a dimagrire anche nei casi più difficili
  • Maltodestrine: un carboidrato che assorbe in modo rapido, dona energia e freschezza, inoltre non affatica e appesantisce lo stomaco
  • Silicio colloidale: aiuta a proteggere le ossa, la pelle e i tendini.

Rispetto a tutti gli altri integratori questo non ha controindicazioni o effetti collaterali, essendo completamente naturale. E’ consigliato dai maggiori esperti e nutrizionisti del settore, in quanto svolge una azione benefica per quanto riguarda il dimagrimento. Un integratore che aumenta il consumo di calorie, anche se si sta dormendo e inoltre svolge anche una funzione di purificazione. Si consiglia di assumere due compresse al giorno dopo ogni pasto con un abbondante bicchiere d’acqua.

Se siete interessati al prodotto cliccate qui o sulla seguente immagine

Garcinia Cambogia provalo adesso

Dato che si tratta di un prodotto esclusivo, non è possibile acquistarlo né in farmacia né al supermercato tanto meno su Amazon o Ebay. L’unico modo per averlo è comprarlo sul sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati e inviare l’ordine. Si può così approfittare di una offerta di due confezioni al prezzo di 49 Euro con spedizione gratuita ed il pagamento può avvenire in contanti direttamente alla consegna in modo rapido e sicuro.

© Riproduzione riservata
About Simona Bernini
Parigi è la mia seconda casa. Amo leggere e sono una teinomane.
Leggi anche