Notizie.it logo

Olio Redoro Extravergine Integrale, come abbinarlo alla tagliata

olio extravergine integrale

I segreti che si celano dietro la produzione dell'eccellente Olio extravergine integrale Redoro e come abbinarlo con la tagliata.

Una tradizione che viene tramandata da più di 100 anni; questa è la pietra miliare dell’azienda Redoro, miglior produttore di olio extravergine integrale.

Olio Redoro Extravergine Integrale

L’azienda della famiglia Salvagno nasce a Verona nel 1895, dai fondatori REgina e isiDORO (da qui il nome Redoro). La caratteristica che la contraddistingue dalle altre produttrici di olio risiede nella capacità di adattare la tradizione familiare alle dinamiche di sviluppo del mercato.

L’olio extravergine Redoro cela in sé tutta la qualità e la genuinità dei prodotti 100% italiani, mescolati alla passione e all’esperienza dei produttori, che, a metà degli anni ’90 hanno portato l’azienda in una nuova realtà produttiva, che, da locale è diventata internazionale.
Col tempo, l’azienda si è innovata, espandendo il proprio mercato, grazie all’introduzione della produzione di prodotti prelibati come il patè o le specialità sottolio.

La qualità della materia prima è il punto di forza della famiglia Salvagno e il segreto sta nell’amore contenuto in ogni piccolo gesto, come la raccolta delle olive, che avviene a mano, fino alla trasformazione in olio.

L’olio Extravergine integrale viene prodotto nell’antico Frantoio di Mezzane; questo luogo è uno tra i pochissimi in Italia ad utilizzare gli antichi metodi contadini, che preservano le caratteristiche e i sapori integrali della materia prima.

Le olive vengono raccolte con un piccolo anticipo rispetto agli altri prodotti; ciò conferisce un gusto leggermente più aspro.

Questo prodotto di alta qualità si presta al maniacale controllo della filiera, partendo dalla coltivazione delle olive, passando per la raccolta e alla molitura, per garantire la spremitura a freddo ottimale. Non appena ricavato, viene immagazzinato sotto azoto per far sì che tutte le caratteristiche eccellenti che esso possiede, non vengano perse: questo giustifica il colore torbido e anche la denominazione integrale”.

Abbinarlo alla tagliata

Con un prodotto di alta qualità come l’olio Redoro Extravergine Integrale è facile ottenere un piatto gustoso e stellato! La scelta più azzeccata dell’utilizzo di questo condimento la si trova nella tagliata alla fiorentina.

Questo secondo piatto, che è un’icona della tradizione culinaria italiana, è uno tra i più scelti all’interno dei menù dei ristoranti. Ma, grazie all’olio Redoro Extravergine Integrale, puoi ottenere un risultato ancor più soddisfacente.

Quindi, recatevi dal vostro macellaio di fiducia, che saprà consigliarvi la carne più adatta, tenera e succulenta. Potete decidere di marinarla per un paio d’ore o anche per una notte intera, in una miscela di olio ed erbe aromatiche, per renderla ancora più saporita.

Il segreto sta nella cottura: la classica tagliata alla fiorentina è cotta al sangue. Una volta terminato il tempo, non dimenticatevi di questo piccolo dettaglio: disponete la carne su un piatto e copritelo con un foglio di alluminio e questa sarà ancora più morbida. Tagliatela con un coltello ben affilato effettuando delle incisioni in obliquo. Impiattate le fette e conditele con un filo d’olio Redoro Extravergine Integrale et voilà! I vostri ospiti rimarranno stupiti.

© Riproduzione riservata
Leggi anche