Notizie.it logo

Dolci di carnevale non fritti: 10 ricette

Dolci di carnevale non fritti: 10 ricette

Come resistere ai dolci di Carnevale? Una tentazione inevitabile che comporta anche un pieno di calorie non indifferenti visto che chiacchiere, castagnole e frappe sono soprattutto fritte a meno che non si opti per una scelta alternativa, più leggera e decisamente light che appaga il gusto e la golosità mantenendo quel sapore unico dei dolci di questo divertente periodo dell’anno. I dolci di Carnevale non fritti, cotti soprattutto al forno, stupiscono per la loro bontà non compromessa dalla cucina diversificata ma soprattutto mantengono quel sapore tipico della tradizione culinaria di ogni regione italiana senza alterandone la dolcezza. Di seguito una serie di ricette di dolci di Carnevale non fritti facili da realizzare perfetti per grandi e piccoli che mantengono quel folklore regionale e che rivisitate sono adatte a chi preferisce una versione light e gustosa oggi ricercata e popolare. Ravioli dolci, bugie, frittelle sono solo alcune dei dolci, stars indiscusse del Carnevale!

TUTTE LE RICETTE DI DOLCI DI CARNEVALE LE PUOI TROVARE QUI >>

Dolci di Carnevale non fritti: leggeri e golosi

I dolci di Carnevale non fritti vengono proposti soprattutto in una modalità di cottura più leggera ma sempre golosa, quella al forno.

Ravioli, ma anche frappe e castagnole e bugie vengono realizzati in modalità light senza perdere la loro ricercata bontà.

TI POTREBBE INTERESSARE:

Dolci di carnevale senza cottura: 10 idee >>

Dolci di Carnevale senza zucchero: 10 idee >>

Dolci di Carnevale senza uova: 10 idee >>

Dolci di carnevale con cioccolato: 10 idee >>

Frappe o chiacchiere al forno


Le frappè al forno o anche chiacchiere sono tra i dolci di Carnevale più famosi, vengono preparati in tutte le regioni d’Italia dove assumono caratteristiche diverse mantenendo la loro origine legata al Carnevale. Nascono come un dolce fritto ma vengono preparate anche al forno: spolverate con dello zucchero a velo sono golose oltre ad essere leggere e maggiormente digeribili. Qui la ricetta completa.

Mascherine di pasta frolla


Tipicamente carnevalesche le mascherine di pasta frolla sono dei classici biscotti ricoperti di cioccolato, cotti al forno, a forma di maschera. Sono dei dolci di Carnevale molto comuni in Italia, utilizzati soprattutto nelle feste organizzate per i più piccoli: facili da preparare e leggeri appagano il senso di festa senza essere eccessivamente calorici. Qui la ricetta completa.

Zeppole napoletane di Carnevale


D’origine campane le zeppole di Carnevale vengono fritte in abbondante olio per poi essere ricoperte di zucchero semolato: una vera delizia del palato imitata in tutte le parti della penisola. E’ possibile cuocerle, però, anche in forno: una volta preparato l’impasto si possono infornare a temperatura media fino a che non avranno raggiunto un colore dorato. Il risultato sarà sorprendente: è assicurato! Qui la ricetta completa.

Scroccafusi marchigiani


Gli Scroccafusi marchigiani appartengono alla tradizione dell’omonima regione, tipici del Carnevale sono dei dolci molto noti e dal sapore speciale: golosi e amati su tutta la penisola confermano la bontà della cucina italiana. Secondo alcune leggende il loro nome pittoresco deriva dal rumore prodotto da questi dolcetti in pasta di pane quando si mangiano. Cotti al forno e serviti con miele o liquore dolce gli Scroccafusi sono una vera e propria delizia del palato. Qui la ricetta.

Schiacciatina alla fiorentina

Dolce di Carnevale non fritto d’origine toscana la Schiacciatina fiorentina è un dolce semplice preparato con pochi ingredienti, cotto al forno e spolverato con zucchero a velo e cacao: una torta morbida che ricorda il pan di spagna con caratteristiche culinarie specifiche. La Schiacciatina viene preparata soprattutto durante il carnevale. Qui la ricetta.

Berlingozzo

Simile al classico ciambellone il Berlingozzo è un dolce rappresentativo del Carnevale, torta appartenente alle tradizioni dell’Umbria e della Toscana viene fatto con farina, uova e zucchero con aggiunta di scorza di limone e cosparso di sciroppo all’arancia. Un dolce unico e esclusivo reso divertente e colorato se decorato con codette e zucchero a velo. Qui la ricetta.

Farrata di Carnevale

Direttamente dal sud d’Italia, per la precisione da Foggia la Ferrata di Carnevale ha un origine antica tipica della zona indicata. La Ferrata è un dolce molto amato che viene preparato nel periodo carnevalesco, è molto particolare e prende il suo nome dalla farina di farro contenuta nell’impasto: maggiorana e cannella aromatizzano la ricotta prevista per comporre il ripieno. Qui la ricetta.

Coriandoli di Carnevale


Farina, uova, burro e zucchero e un bicchierino di Grappa e tanti coloranti alimentari sono gli ingredienti base per realizzare questi divertenti dolcetti di Carnevale. Una volta preparato l’impasto tagliarlo a striscioline o anche a palline e cuocerlo in forno: il risultato sarà esplosivo oltre che divertente e molto colorato. Qui la ricetta.

Cartocci Siciliani (macallè)

Dolci di Carnevale al forno con ricotta i cartocci siciliani sono tra i dolciumi più rappresentativi del periodo, realizzati nell’isola siciliana durante la festività delle maschere. Molto simili ai cannoli, l’impasto è molto semplice e viene riempito con della con ricotta e gocce di cioccolata, una crema dal sapore inimitabile che sorprende ogni volta che si assaggia. Nella loro versione tradizionali i cartocci sono fritti ma è possibile anche cuocerli al forno per ottenerne una versione più light. Qui la ricetta.

Castagnole ripiene

Le castagnole sono il dolce per eccellenza del Carnevale, insieme alle frappè, caratterizzano la festività delle maschere in modo davvero eccellente. Fritte ma anche cotte al forno sono una vera delizia soprattutto se si sceglie di riempirle di crema alla vaniglia o al cioccolato o anche della panna o della ricotta: niente limiti alla fantasia ma soprattutto alla golosità. Qui la ricetta.

TUTTE LE RICETTE DI DOLCI DI CARNEVALE LE PUOI TROVARE QUI >>

© Riproduzione riservata
Leggi anche