Fave fresche cotte al vapore: un contorno leggero e genuino

Semplici, genuine e ricche di proprietà benefiche: scoprite come preparare e condire le fave fresche cotte al vapore.

Stampa
Fave fresche cotte al vapore

Fave fresche cotte al vapore: un contorno leggero e genuino


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti
  • Difficoltà: Semplice
  • Dieta: Vegana

Descrizione

Fatto salvo che non soffriate di favismo, in primavera non potete perdervi l’occasione portare in tavola le fave fresche, appena sgranate e cotte al vapore. Questi deliziosi legumi della famiglia delle fabeceae possono essere consumati anche crudi (a differenza dei piselli), ma cotti risultano senz’altro più semplici da digerire. Le fave, specialmente se fresche, vantano innumerevoli proprietà nutrizionali: sono ricche di ferro e vitamina C, che ne favorisce l’assorbimento, contengono buone quantità di fibre e sono considerate un alimento ipocalorico e ipoglicemico, adatto anche a chi soffre di diabete. Vi spieghiamo come cuocerle al vapore e come condirle, per rendere irresistibilmente sfiziose e saporite.


Ingredienti

  • 400 g di fave fresche;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale fino.

Istruzioni

  • Sgranate le fave e valutate se eliminare anche la pellicola che le riveste: se sono freschissime e tenere potete lasciarla, in alternativa meglio rimuoverla.
  • Riponete le fave nell’apposito cestello per la cottura al vapore e posizionatelo all’interno di una pentola colma di acqua leggermente salata. Naturalmente, l’acqua non deve bagnare le fave.
  • Coprite con un coperchio e, dal momento in cui l’acqua inizia a bollire, contate circa 20 minuti. Al termine della cottura, le fave devono risultare ben cotte ma ancora croccanti.
  • Servitele calde, tiepide o freddo in base al vostro gusto, condendole con un filo d’olio extravergine d’oliva.

Note

Vi suggeriamo qualche altro condimento per rendere le fave ancor più saporite e invitanti. Potete preparare un’emulsione di olio e aceto balsamico, aggiungere al contorno del pecorino in scaglie e servirlo come insalata tiepida. In alternativa, conditele con una citronette di olio e limone, così da massimizzare l’assorbimento di vitamina C. Insaporitele a piacere anche con del prezzemolo fresco, oppure saltatele in padella con olio e aglio.

Sempre  con le fave fresche, scoprite come preparare la deliziosa vellutata con fave e scarola e il gustoso risotto con fave e pecorino: due primi piatti primaverili, sfiziosi e perfetti per ogni occasione.

Fave fresche cotte al vapore

Scritto da Angelica Mocco

Scrivi un commento

1000

Salame di cioccolato, la ricetta originale

Torta al cioccolato con cremor tartaro: ricetta e consigli

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.