Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Food delivery: nuova app per scegliere il corriere

food delivery

Un'idea tutta italiana nel mercato del food delivery. L'obiettivo: migliorare l'esperienza d'acquisto in Italia e all'estero

Il mondo del food delivery dà il benvenuto alla nuova app che ti permette di scegliere il corriere più conveniente.

Stiamo parlando di FooxEat, ufficialmente iscritta come startup al registro delle imprese innovative del MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico). Il progetto è disponibile sia come app per smartphone Android e iOs, sia direttamente online come sito.

L’idea di FooxEat

I fondatori, Giuseppe Bianchimani e Pierluigi Abenate, erano già partner di Moovenda, azienda di food delivery a domicilio attiva a Roma e Napoli. Con la nuova app hanno allargato il network a 3mila ristoranti, che hanno colto le potenzialità della piattaforma per migliorare il servizio alla clientela milanese. Solo il capoluogo lombardo rappresenta più del 60% del mercato del food delivery italiano.
Non per nulla i padrini del progetto sono due italiani: il Rapporto Ristorazione 2018 della Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) ha rivelato che anche agli italiani piace ordinare il pranzo o la cena stando comodamente a casa.

Solo – secondo il nostro genuino spirito nazionale – con una forte preferenza per piatti salutari e di alta qualità.

Un mercato in espansione

L’online food delivery ha ribaltato il mercato della ristorazione negli ultimi anni. Vanta un fatturato di 350 milioni di euro all’anno (dato 2018), con un plus del 69% rispetto al passato (dato 2017). E promette di fare ancora meglio in futuro. La spinta alla produttività che viene dal cibo a domicilio ha contribuito enormemente alla crescita della ristorazione italiana, anche perché non scavalca e non sostituisce i ristoranti tradizionali. Chef grandi e piccoli della nostra tradizione collaborano col food delivery fianco a fianco, con benefici per la visibilità e i guadagni.

L’alternativa di FooxEat sfrutta esattamente la densità del mercato del cibo a domicilio. Hai una certa fame e non vuoi alzarti dal divano? Vuoi coccolarti con una specialità della cucina etnica? Scegliere tra i numerosi corrieri che affollano il panorama food delivery non è facile. Che tu preferisca JustEat, Glovo o Deliveroo, i due criteri determinanti nella scelta sono il risparmio e il gusto.
FooxEat risponde proprio a questa esigenza, aggregando i corrieri già attivi sul territorio nazionale e i ristoranti che effettuano consegne a domicilio, su un’unica piattaforma. Qui puoi facilmente confrontare i prezzi, controllare se ci sono promozioni, e ottimizzare i tempi di consegna. Le piattaforme sono aggiornate in tempo reale sia sull’app che sul sito. Tanto che, secondo i dati forniti da FooxEat, gli utenti hanno risparmiato fino al 50% su ogni ordine.

Sviluppi futuri

Il prossimo passo? Una sezione per gli affezionati del food delivery per scoprire i ristoranti con consegna a domicilio più vicini al proprio gusto. La piattaforma infatti memorizza le tue preferenze a mano a mano che la utilizzi, e su questa base capisce cosa ti piace mangiare.

Ad oggi FooxEat ha ottenuto 120mila euro di finanziamenti, ma continua a insistere. La nuova campagna di fundraising vuole portare l’azienda ad espandersi non solo nella nostra penisola, ma anche in altri Paesi europei. Basti dire che entro fine marzo aprirà a Torino, Roma e Bologna. Seguiranno Napoli e Firenze. Il Regno Unito resta la meta più ambita sul mercato estero, da raggiungere – si spera – entro il 2020. Da sola, Londra totalizza più di un milione di ordini di food delivery ogni mese.

© Riproduzione riservata
Leggi anche