Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Notizie.it logo

Fooxeat, la nuova app di food delivery a Milano

fooxeat

Fooxeat è la nuova app che permette di confrontare le offerte dei ristoranti e ordinare il pranzo direttamente a casa tua!

“Confronta, clicca e gusta” è in arrivo una svolta nel mondo del food delivery. A Milano è stata lanciata Fooxeat, una nuova applicazione che permette di unire in un’unica piattaforma i diversi brand di food delivery, evitando all’utente di dover scaricare e confrontare le singole applicazioni.

La volpe del food delivery

Fooxeat è un progetto nato da poco dall’idea di due studenti romani, oggi è già diventato un’applicazione di successo, infatti il 30% degli utenti restituisce un feedback positivo e tende a riutilizzarla. L’intento è quello di riunire in una sola piattaforma tutti i servizi di consegna a domicilio, da Glovo a Deliveroo, ma anche i singoli ristoranti con un proprio servizio di consegna privato.

Ma non è tutto, l’applicazione stimola la concorrenza perché seleziona l’offerta più conveniente, rimanendo aggiornata in tempo reale rispetto alle promozioni in corso, oltre al costo sarà tenuta in considerazione anche la velocità di consegna. L’unico svantaggio potrebbe essere rappresentato da un abbassamento ulteriore dei salari dei fattorini, già piuttosto ridotti, si tratta infatti di un possibile effetto collaterale dovuto alla selezione dell’offerta meno cara, che potrebbe portare le imprese a tagliare i costi.

E’ importante sottolineare che Fooxeat opera in modo assolutamente indipendente, non è in alcun modo associato ai grandi brand di consegne.

Onde evitare fraintendimenti è bene ricordare che si tratta di un sito e di un’applicazione di confronto, quindi la consegna rimarrà gestita dal ristorante o dal food delivery brand.

Progetti per il futuro

Il brand oggi è presente nella città di Milano – che sembra essere diventata la capitale del food delivery – con circa 3.000 ristoranti già associati, ma i giovani imprenditori non vogliono fermarsi qui, l’obiettivo è quello di raggiungere le principali città italiane tra cui Roma, Torino e Bologna nel più breve tempo possibile.

La speranza è quella di riuscire anche a superare i confini nazionali e raggiungere una grande metropoli come Londra, e poi chissà magari altre capitali europee. Sicuramente dovrà confrontarsi con acerrimi competitor come Deliveroo, Foodora e Glovo che stanno costruendo flotte di drivers sempre più agguerriti; in questo senso Fooxeat potrebbe costituire un elemento dirompente nel mercato del food delivery, grazie a questa formula che è un mix tra i competitor e il “trova prezzi”: sicuramente un’idea geniale e che speriamo possa avere un largo seguito tra i milanesi e non solo.

© Riproduzione riservata
Leggi anche