Ricetta dei grissini fatti in casa senza lievito: come si preparano

I grissini fatti in casa sono un aperitivo perfetto, la ricetta senza lievito è ancora più leggera.

Stampa
Ricetta dei grissini fatti in casa senza lievito

Ricetta dei grissini fatti in casa senza lievito: come si preparano


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 20 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo totale: 50 minuti
  • Difficoltà: Medio

Descrizione

Le preparazioni casalinghe sono sempre da preferire rispetto a quelle che normalmente si trovano in commercio, questo accade perché la possibilità di scegliere gli ingredienti di qualità superiore, personalizza dal principio il pasto che andremo a consumare. Nel caso specifico di questa ricetta, realizzeremo i grissini fatti in casa, che sono un ottimo snack o un altrettanto buon accompagnamento ai pasti, ma senza lievito.


Ingredienti

  • 150 grammi di farina di tipo 2;
  • 35 grammi di olio extravergine di oliva;
  • 3 grammi di sale grosso;
  • 50 grammi dI acqua.

Istruzioni

  1. All’interno di una ciotola bisogna setacciare in modo accurato tutta la farina espressa nelle dosi precedenti, e successivamente aggiungervi il sale.
  2. Lentamente provvedere all’unione anche delle rispettive dosi di acqua ed olio extravergine d’oliva, stando attenti alla formazione di grumi.
  3. L’impasto va energicamente lavorato fino a che non apparirá omogeneo nell’aspetto.
    Dopo averlo spostato sull’apposita spianatoia e lavorato ulteriormente; si lascerá riposare per almeno 10 minuti.
  4. Una volta trascorso questo tempo, si potrá riprendere l’impasto e dividerlo in pezzi grandi quanto una noce e provvedere a stenderli come se fossero dei rotolini lunghi, fino a che non si arriva alla classica forma allungata dei grissini.
  5. A questo punto si possono adagiare su della carta forno i prodotti ottenuti ed infornarli per 30 minuti a 180 gradi centigradi.
  6. Una volta determinata la metá cottura, puó essere utile girare i grissini e terminare così la stessa.

Note

Un consiglio importante per evitare che la carta forno si bruci in maniera eccessiva durante la cottura, puó essere quello di bagnare la carta forno e strizzarla prima di sistemarla nella teglia, così da aderire pienamente alla teglia stessa ed evitare l’anti-estetico annerimento della stessa.

I grissini, realizzati in questo modo, possono essere aromatizzati a seconda dei gusti personali: l’aggiunta di rosmarino o di ulteriore sale grosso all’impasto, ne modificherá il sapore; mentre anche il sesamo può essere distribuito sui grissini prima della loro cottura per un gusto più delicato.
Se invece si preferiscono sapori più forti si può pensare di utilizzare dell’aglio tritato finemente all’interno dell’impasto, oppure della pancetta a cubetti affumicata.

I grissini sono un ottimo aperitivo se serviti con formaggi freschi o spalmabili, oppure arrotolati con degli insaccati come prosciutto cotto oppure crudo.
È preferibile servirli a temperatura ambiente e non direttamente dal forno e possono essere serenamente conservati anche per tre giorni dopo la loro realizzazione, all’interno della carta che viene utilizzata per la conservazione del pane.

Nel caso abbiate altre idee ed altri abbinamenti è giusto che siano sperimentati: i gusti personali apporteranno novità negli abbinamenti, aumentando il sapore dei grissini sempre di più, in modo che tutti gli ospiti possano godere di un prodotto genuino e fatto in casa, come accadeva tempo fa.

grissini fatti in casa

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dolcetti con Pavesini senza cottura: sfiziosi, facili e veloci

Barrette Kinder cereali senza cottura: golose e croccanti

Leggi anche
Contents.media