Tecniche di conservazione dei limoni: consigli e accorgimenti

Come conservare i limoni in dispensa, in frigorifero e in freezer: 3 tecniche di conservazione semplici ed efficaci per mantenerli freschi a lungo.

I limoni sono gli agrumi in assoluto più consumati e utilizzati in cucina. Sono talmente versatili da poter essere utilizzati in mille modi diversi: per preparare infusi digestivi e bevande rinfrescanti, per condire contorni e secondi piatti e per aromatizzare dolci e dessert di ogni tipo.

Fortunatamente i limoni sono facili da reperire in ogni stagione, in quanto la pianta del limone fiorisce e fruttifica due volte l’anno: i limoni estivi (verdelli siciliani) si raccolgono tra luglio e novembre, mentre la raccolta dei limoni invernali a scorza gialla parte da novembre e si estende fino a maggio. Anche se conservare i limoni sia relativamente semplice e non richieda particolari accortezze, vi suggeriamo 3 tecniche efficaci per farli durante a lungo, freschi e succosi come appena raccolti.

Conservare i limoni in dispensa

Un limone ben conservato ripaga non solo con la qualità dei suoi nutrienti (è ricchissimo di antiossidanti, tra cui la vitamina C che favorisce l’assorbimento del ferro), ma anche con il suo inconfondibile profumo e sapore, specialmente se si desidera utilizzare la scorza per aromatizzare.

Non occorre fare molto: se i limoni sono integri, potete tranquillamente conservarli in dispensa, preferibilmente senza sovrapporli e lontano da luce e fonti di calore.

A temperatura ambiente la durata dei limoni è di circa 10 giorni. Per mantenerli freschi per oltre un mese è sufficiente riporli in frigorifero.

Se vi avanza una parte di limone già tagliato, coprite la parte esposta con della pellicola (oppure riponetelo all’interno di una ciotola a chiusura ermetica) , conservatelo in frigorifero e utilizzatelo entro 3 giorni.

Conservare i limoni in freezer

Più che per un fattore di durata, conservare i limoni in freezer è conveniente per una questione di praticità.

Per esempio, pensate a quanto può essere utile avere dei cubetti di succo di limone o delle fettine di limone congelate da aggiungere alle bevande per rinfrescarsi in estate.
Per farlo, vi basterà spremere il succo di limone, filtrarlo e versarlo all’interno degli appositi stampini per ghiaccio. Per congelare le fette di limone, riponetele in freezer sopra una teglia senza sovrapporle e, una volta congelate, trasferitele all’interno dei pratici sacchetti a chiusura ermetica.

Conserve e marmellate

Preparare conserve e marmellate è il classico metodo della nonna per far durare a lungo la frutta e la verdure quando sono abbondanti di stagione. Questo vale anche per i limoni, con i quali è possibile preparare non solo delle ottime confetture, ma anche delle conserve più sfiziose, come i limoni sciroppati.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Strudel con noci, pere e cioccolato: ricetta gustosa e autunnale

Ricotta al forno in versione salata: un gustoso antipasto siciliano

Leggi anche
Contents.media