Notizie.it logo

Tisane energizzanti: le 5 più buone

tisane energizzanti

Ricaricatevi con ottime tisane energizzanti.

A chi non piacciono le tisane? Vista la vastissima possibilità di scelta è davvero difficile non riuscire ad accontentare tutti. Abbiamo una piccola lista con 5 delle più buone tisane energizzanti in circolazione descrivendo inoltre i loro benefici e, per chiunque non fosse in grado di prepararle, anche dei piccoli suggerimenti sulle loro preparazioni.

Tisane energizzanti, le migliori

Tisana alla menta

Classifica delle 5 tisane più buone al primo posto, per chiunque ami la menta non possiamo di certo non mettere la tisana alla menta.

Fra i numerosi benefici portati da questa tisana ricordiamo quelli sul sistema nervoso centrale, oltre a fare molto bene anche a bronchi, polmoni ed eventualmente anche a chi avesse la gola irritata e in più è anche un ottimo digestivo naturale.

La sua preparazione è tutt’altro che complicata infatti basterà semplicemente far bollire dell’acqua e, una volta raggiunto lo stato di ebollizione aggiungere circa trecento grammi di foglie per ogni litro d’acqua.

Passati pochi minuti (circa cinque) ci si potrà godere di un’ottima tisana alla menta e, nel caso qualcuno volesse renderla ancora più saporita può tranquilla aggiungere del miele o del limone.

tisana menta

Tisana al ginkgo biloba

Al secondo posto si ha la tisana al ginkgo biloba, una tisana più particolare e decisamente meno conosciuta.
Fra le numerose proprietà che la contraddistinguono, le principali sono sicuramente gli effetti benefici energizzanti, euforizzanti, antidepressivi e tonificanti che questa tisana offre.

Per la sua preparazione ci occorreranno all’incirca 40 grammi di foglie di ginkgo biloba, 30 grammi di rosmarino, e altri 30 grammi di radice di eleuterococco e lasciare in infusione il tutto per circa una decina di minuti e voilà, ecco preparata una buonissima tisana al ginkgo biloba pronta a ristabilire le energie.

ginkgo biloba

Tisana all’arancia dolce

Veniamo ora alla medaglia di bronzo ossia alla terza tisana energizzante.
Si parla ora della tisana composita all’arancia dolce (che già solo il nome fa venire l’acquolina in bocca) con i suoi benefici e tutto ciò che serve alla sua preparazione.

Questo tipo di tisana è in grado di risvegliare e addirittura riequilibrare il metabolismo e risulta essere particolarmente adatta per chi cerca di perdere peso ma vuole comunque trovarsi pieno di forze ed energie migliorando persino la performance fisica.

Ciò che serve alla sua preparazione sono semplicemente cinque cucchiai di anice stellato, 2 cucchiai di bacche di ginepro, altri due cucchiai di scorze di arancia dolce e infine un cucchiaio di radice di liquirizia.

Per la sua preparazione occorre mettere il tutto in circa 200 millilitri di acqua fredda e lasciare che raggiunga l’ebollizione dopo di che spegnere il tutto e lasciare in infusione per qualche minuto. Ed infine filtrare e bere comodamente.

tisana all'arancia

Tisana allo zenzero

Fuori dal podio, al quarto posto troviamo la tisana allo zenzero famosa particolarmente per le sue proprietà energizzanti, tonificanti e aiuta anche a combattere eventuali bruciori di stomaco.

Per la sua preparazione occorrerà per il 50% zenzero rizoma fresco, un 30% del tanto conosciuto timo e un ultimo 20% di erba limoncina.

La sua preparazione è abbastanza comune e non si allontana molto dalla preparazione degli altri tipi di tisana infatti basta semplicemente attendere la consueta ebollizione dell’acqua e, una volta raggiunta, lasciare il tutto in infusione per circa una decina di minuti dopo di che il gioco sarà fatto e non resterà che gustarsela.

tisana zenzero

Tisana di erba mate

E per concludere questa lista posizioniamo infine la tisana di erba mate vedendone proprietà e come prepararla.

Una tisana particolarmente energizzante capace di fornirvi energia per molto tempo oltre a essere anche decisamente profumata e rinfrescante.

Per la sua preparazione servirà un bel 40% di erba mate (che dal nome si evince essere appunto l’ingrediente più importante), 30% di citronella, circa un 13% di verbena odorosa (che è ciò che porta quel particolare odore alla tisana) ed infine occorrerà della radice di liquirizia e una bella scorza di limone.

La preparazione è abbastanza classica infatti occorrerà far bollire l’acqua in un pentolino dopo di che spegnere e aggiungere un cucchiaio di preparato con erba di mate, lasciare il tutto a riposo per circa quattro-cinque minuti e filtrare.

tisana erba mate

© Riproduzione riservata
Leggi anche