Notizie.it logo

Frullato proteico al caffè: semplice e veloce

frullato proteico al caffè

E' fresco, gustoso e anche ricco di proteine.

I frullati proteici consentono di apportare la giusta dose di calorie e garantiscono un senso di sazietà che dura a lungo, senza che si venga colpiti dai famosi attacchi di fame improvvisi. Il nostro organismo ha infatti necessità di una grande quantità di proteine per mantenere in salute tutte le componenti del corpo come pelle, ossa, capelli, cuore e tutti gli altri muscoli. È consigliato gustare il frullato proteico al caffè al mattino, poiché in questa fase il corpo risvegliandosi dal digiuno della notte assorbe le sostante nutritive in maniera più veloce, ma può essere utile anche durante il recupero muscolare per riequilibrare le energie perse durante l’attività.

Frullato proteico al caffè, la ricetta

Il frullato proteico al caffè, la ricetta che vi proponiamo, può essere utile all’organismo grazie al suo apporto di fibre e potassio. Il caffè ha proprietà diuretiche, antiossidanti e stimolanti per il sistema nervoso e cardiocircolatorio, per questo motivo può essere un aiuto quotidiano valido per la nostra salute.

Vediamo insieme come preparare un semplice smoothie energetico per iniziare la giornata nel modo giusto e con la carica perfetta, senza dover aggiungere proteine in polvere.

Gli ingredienti

Lo smoothie proteico al caffè è un preparato semplice, gustoso e cremoso, fondamentale soprattutto quando fa molto caldo e si vuole bere qualcosa di rinfrescante.

Lʼingrediente fondamentale per la preparazione del frullato è il latte, 180 grammi, a vostro piacimento potete scegliere tra unʼinfinità di varietà: classico, mandorle, soia, avena, riso, kefir.

Altro elemento, ad alto contenuto di potassio è una banana preventivamente congelata, due cucchiai di cacao amaro e una tazzina di caffè nero freddo.

Infine si deve aggiungere un cucchiaino di semi di chia, ricca di calcio, vitamina C e omega 3, che grazie alle sue proprietà intrinseche dà benessere all’intestino e al sistema nervoso.

Per rendere dolce il frullato invece si può usare del miele biologico o un altro dolcificante naturale a vostro piacimento, in alternativa al classico zucchero commerciale. Eliminare gli zuccheri raffinati apporta infatti al nostro organismo tutta una serie di benifici collaterali.

ingredienti frullato

Come preparare il frullato al caffè

Questa ricetta è molto semplice, alla portata di tutti coloro che si vogliono cimentare nella preparazione del proprio frullato homemade con ingredienti naturali e benefici.

Per la preparazione di questa ricetta è fondamentale conservare in congelatore una banana tagliata a rondelle qualche ora prima di fare il vostro smoothie, in seguito preparare il caffè in modo tale che si raffreddi in maniera naturale.

Una volta preparati banana e caffè si deve procedere a inserire tutti gli ingredienti allʼinterno del frullatore e mixare sino ad ottenere la consistenza perfetta.

A questo punto aggiungete il vostro dolcificante naturale, mixate ancora il composto e il vostro frullato è pronto per essere gustato. Potete anche conservare il preparato in frigo per gustarlo fresco, mentre se siete in compagnia potete decorare il bicchiere con un gustoso assaggio di panna montata in cima e renderlo più goloso.

© Riproduzione riservata
Leggi anche