Torta salata con scarola e olive taggiasche: ricetta e storia

La torta salata con scarola e olive taggiasche ha una lunga tradizione, da Nord a Sud e apprezzata e gustata in diversi periodi dell'anno.

Stampa
Torta salata con scarola olive taggiasche

Torta salata con scarola e olive taggiasche: ricetta e storia


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 35 minuti
  • Tempo di cottura: 50 minuti
  • Tempo totale: 1 ora e 25 minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Dieta: Vegetariana

Descrizione

Piatto antico e rustico della tradizione italiana, l’origine della torta salata con scarola e olive taggiasche viene rivendicata sia dal nord che dal sud: i liguri ne reclamano l’appartenenza per la presenza delle olive coltivate sul loro territorio, a Taggia, e la tradizione di mangiarla durante le vacanze pasquali, mentre i napoletani ne vantano una tradizione centenaria che veniva gustata durante le festività natalizie.


Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia (ma va detto che al posto della pasta sfoglia è possibile utilizzare, a proprio piacimento, anche la pasta della pizza o la pasta brisée);
  • 500 gr di scarola sfogliata e pulita;
  • 100 gr di olive taggiasche denocciolate e sottolio;
  • 40 gr di uvetta ammollata;
  • 40 gr di pinoli;
  • 2 spicchi di aglio;
  • 1 peperoncino (facoltativo);
  • 1 uovo;
  • olio extravergine di oliva q.b.;
  • sale q.b.

Istruzioni

  1. Dopo aver sfogliato, tagliato grossolanamente e lavato la scarola, eliminiamo quanto più possibile l’acqua in eccesso.
  2. Posizioniamola all’interno di una capiente casseruola dentro la quale avremo precedentemente versato abbondante olio extravergine di oliva e aggiunto i due spicchi d’aglio e, per chi lo gradisce, un peperoncino tagliato finemente.
  3. Lasciamo cuocere lentamente almeno per una decina di minuti fino a quando la scarola sarà appassita e cotta, ma risulterà ancora croccante.
  4. Quando la scarola avrà raggiunto il livello di cottura gradito, aggiungiamo le olive taggiasche, i pinoli, l’uvetta e il sale per poi continuare a mescolare un paio di minuti tutti gli ingredienti per mischiare per bene i loro sapori.
  5. Dopodiché, trasferiamo il tutto all’interno di una capiente ciotola e, dopo essersi raffreddata, aggiungiamo alla scarola l’uovo e amalgamiamo fino a creare un composto compatto e non troppo umido (in caso contrario, aggiungiamo un paio di cucchiai di formaggio grattugiato).
  6. Prendiamo ora una tortiera dal diametro di 22 cm e iniziamo a foderarla con il primo rotolo di pasta sfoglia all’interno del quale andrà versato il ripieno precedentemente preparato e ben raffreddato altrimenti si rischierebbe di deformare la pasta sfoglia che potrebbe rompersi prima o durante la cottura.
  7. Dopodiché, ricopriamo il tutto con il secondo disco eliminando gli eventuali eccessi presenti sui bordi che dovranno essere perfettamente richiusi e sigillati. Una volta posizionato, questo secondo disco dovrà essere bucherellato con una forchetta in modo da permettere al vapore che si creerà in cottura di uscire liberamente.
  8. A questo punto posizioniamo la torta salata con scarola e olive taggiasche nel forno ventilato preriscaldato a 170° e lasciamola cuocere per circa 50 minuti avendo cura di rigirarla di tanto in tanto se notiamo che la cottura non è uniforme.
  9. Una volta cotta, lasciamola riposare e raffreddare almeno per una quindicina di minuti trascorsi i quali sarà possibile sformarla e tagliarla a fette per goderne di tutto il sapore.

Note

Qualunque sia la sua vera origine, si tratta di un piatto energetico e unico sia per la completezza dei suoi ingredienti che per la sua versatilità: infatti, può essere preparato come piatto unico vegetariano o come parte di un ricco buffet, servita calda o fredda e tagliata a tranci accompagnata da salse o salumi. Il suo sapore deciso e dolce allo stesso tempo la rende ideale per qualsiasi occasione e apprezzata da diversi palati, anche quello dei bambini.

Scritto da Sabrina Rossi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Macine fatte in casa: ricetta

Carciofi ripieni al forno con patate: ricetta e consigli

Leggi anche
Contents.media