Notizie.it logo

Vellutata depurativa, stare meglio con gusto

vellutata depurativa

Una vellutata leggera e salutare, perfetta per depurarvi.

Negli anni passati spesso si intraprendevano diete liquide molto privative, con l’obiettivo di perdere peso in breve tempo. Le ragioni che hanno contribuito a rendere estremamente popolari queste diete liquidi si ritrovano certamente nell’efficacia garantita in termini di riduzione di peso e capacità di disintossicare l’organismo. Nonostante le disintossicazioni liquide abbiano conosciuto questo successo negli ultimi anni, regimi troppo rigidi rimangono controversi secondo gli esperti della nutrizione. Inoltre, le diete liquide possono aiutare certamente a perdere peso, però solo sul breve termine.

Tuttavia, un corretto bilanciamento di pasti liquidi da consumare preferibilmente la sera e alternare con pranzi bilanciati, aiuta ad assumere solo i nutrienti che supportano l’organismo nel processo di depurazione, tagliando al contempo le calorie. Le vellutate, soprattutto se realizzate secondo principi che aderiscono a una sana nutrizione, sono uno strumento fondamentale per coloro che non vogliono rinunciare al gusto, ma hanno bisogno di un pasto più leggero e depurativo.

Nei paragrafi successivi vedremo come preparare una vellutata depurativa di sedano, sana e al contempo molto gustosa.

Sedano: l’ortaggio perfetto

Vero e proprio protagonista di un momento di gloria per i nutrizionisti americani, il sedano è sempre più apprezzato per svariate ragioni, tra le quali spicca il fatto che è uno degli ortaggi che vanta il più alto contenuto di vitamina K e potassio.

Questa verdura, finora considerata molto umile e destinata ai soffritti, è in realtà ricca di antiossidanti e minerali, pur avendo solo dieci calorie per singolo gambo. Inoltre, il sedano fornisce anche una quantità notevole di fibra alimentare, che favorisce la regolarità intestinale e quindi la depurazione dell’organismo.

Il sedano vanta anche altri benefici davvero importanti, che risultano fondamentali per quanti sono alla ricerca di un cibo depurativo. Esso vanta infatti la capacità di purificare il fegato, nonché di incrementare la salute a livello del derma e degli occhi.

Infine, il sedano ha anche un potere leggermente diuretico, che aiuta ad eliminare le tossine e tenere sotto controllo la pressione sanguigna. I benefici per la salute del sedano provengono dal contenuto di micronutrienti, che andrebbero preservati con una cottura veloce, come quella dell’ottima zuppa che si vedrà all’interno del paragrafo successivo.

Come preparare una vellutata depurativa

Vediamo di seguito ingredienti e procedimento di una ricetta semplice da realizzare e molto leggera, nella quale le spezie e le erbe aromatiche aiutano a ridurre il contenuto di sale.

Gli ingredienti necessari sono:

  • tre cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • due cipolle bianche medie, già tritate finemente;
  • dieci gambi di sedano tagliati a dadini;
  • due spicchi d’aglio tritati;
  • due cucchiaini di curcuma in polvere;
  • quattro foglie di salvia tritate;
  • sale marino q.b.;
  • un litro di brodo vegetale;
  • due carote tagliate a dadini.
  1. All’interno di una pentola capiente mettere a scaldare l’olio d’oliva a fuoco moderato.
  2. Aggiungere dunque le cipolle ed il sedano e lasciare cuocere per circa cinque minuti e mescolare ogni tanto per evitare che si attacchi.
  3. Trascorso questo tempo aggiungere l’aglio, la curcuma, la salvia, il sale e il pepe e far cuocere per altri due minuti.
  4. A questo punto unire il brodo e le carote, portare il tutto a ebollizione e coprire, abbassando la fiamma al minimo.
  5. Proseguire la cottura per circa mezzora e poi togliere dal fuoco e far intiepidire.
  6. A piacere, è possibile frullare metà della zuppa in un robot da cucina per una consistenza più liscia e poi riunire il tutto. Riscaldare la zuppa, aggiustare di sale e pepe alla bisogna e servire ben calda.
© Riproduzione riservata
Leggi anche