Alluminio o pellicola? Come incartare il cibo

Quando bisogna incartare gli avanzi, è preferibile farlo con la pellicola o con l’alluminio?
La risposta dipende dal cibo da incartare e da come lo riscalderai.

L’alluminio.

Quando usarlo: Se devi conservare qualcosa che ha un cattivo odore scegli l’alluminio, perché crea una barriera più forte che trattiene gli odori all’interno.

Assicurati solo che sia ben sigillato. L’alluminio è l’imballaggio perfetto anche se devi riscaldare il cibo nel forno tradizionale, perché è più resistente al calore.

Come usarlo: Avvolgi per bene con dell’alluminio il cibo da congelare ancora incartato (come la carne che compri al supermercato nelle vaschette), in modo da isolarlo dall’ossigeno che causa le “bruciature da freddo”. Non usarlo assolutamente in microonde e non usarlo mai per incartare i cibi acidi come pomodori e bacche: reagendo con l’alluminio, gli acidi creano un residuo blu innocuo ma sgradevole.

La pellicola.

Quando usarla: per i cibi acidi e per quelli freschi, come panini e cibo affettato.

Come usarlo: È l’ideale per evitare che alcuni cibi, come l’avocado e le mele, anneriscano: basta semplicemente mettere la pellicola a contatto con la superficie esposta. E per velocizzare il processo di assorbimento dei sapori delle marinature a secco e dei mix di spezie, puoi avvolgere il cibo tra due fogli di pellicola.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Perchè il Bimby non monta la panna

Perché il Bimby non monta gli albumi

Contents.media