Come conservare i fichi secchi: 3 metodi semplici e sfiziosi

Come conservare i fichi secchi: 3 idee semplici, efficaci e sfiziose per conservarli a lungo in dispensa e poterli consumare durante tutto l'inverno.

Un tempo preparare i fichi secchi era prassi comune di chi aveva una o più piante di fico e aveva necessità di conservare i tanti frutti maturi, che altrimenti si sarebbero deteriorati in breve tempo. Del resto, se escludiamo la possibilità di congelarli o utilizzarli per preparare delle confetture, l’essiccazione rimane il metodo più semplice, efficace e meno dispendioso.

Il modo più comune per essiccare i fichi freschi consiste nell’esporli al sole fin quando non avranno perso tutta la loro umidità. Occorre lavarli, tagliarli a metà e adagiarli sopra un vassoio con la parte interna rivolta verso l’alto: tempo una settimana e sono pronti per essere conservati. Non sempre il clima di fine agosto e inizio settembre consente l’essiccazione naturale, per cui è possibile preparare i fichi secchi al forno (12 ore a 70°C) o con un apposito essiccatore.

Una volta essiccati come conservarli? Ecco 3 idee semplici e sfiziose per conservare a lungo i fichi secchi.

Conservare i fichi secchi in dispensa

I fichi secchi sono fatti per essere conservati in dispensa: non hanno bisogno di essere refrigerati, ma occorre ugualmente seguire qualche accortezza. Per far sì che durino a lungo è necessario conservarli sottovuoto. Potete scegliere di utilizzare gli appositi sacchetti sottovuoto per alimenti, che garantiscono una durata dei fichi fino a 12 mesi, oppure optare per la classica conservazione all’interno dei barattoli in vetro a chiusura ermetica, che tuttavia garantisce una conservazione ottimale per soli 7-8 mesi.

Ricordate in ogni caso che dopo l’apertura i fichi dovranno essere consumati entro 1 settimana, dunque vi consigliamo di creare porzioni piccole, proporzionate alle vostre esigenze.

Conservare i fichi secchi caramellati

I fichi secchi caramellati sono una variante golosa dei semplici fichi secchi. Per prepararli, occorre spennellare i fichi secchi con una miscela in parti uguali di acqua e zucchero e lasciarli dorare in forno per 15 minuti a 180°.

Una volta freddi è possibile procedere con il solito metodo di conservazione.

Conservare i fichi secchi con le mandorle

Per rendere più sfiziosi i fichi secchi, prima di conservarli è possibile farcirli con della frutta secca: un esempio è quello dei fichi secchi con le mandorle, una ricetta di origine pugliese semplicissima da preparare.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Da Vittorio Ristorante: menù, ospiti famosi e dove si trova

Budino al limone cremoso: un dessert goloso e rinfrescante

Leggi anche
Contents.media