Come stendere la pizza fatta in casa: guida e consigli

Come stendere la pizza fatta in casa: i nostri consigli.

Cosa c’è di meglio di una buona pizza fatta in casa, soffice e fragrante? Si tratta di una delle ricette più semplici che esistano nella cucina italiana ma, allo stesso tempo, la più appetitosa. Trucco fondamentale per ottenere una buona pizza, è toccare poco l’impasto, in modo da non ‘stressare’ troppo la pasta.

Quindi via libera alla nostra manualità e vediamo in pochi semplici passaggi come stendere la pizza fatta in casa.

Come stendere la pizza fatta in casa

Gli italiani sono conosciuti e apprezzati in tutto il mondo per la loro pizza straordinaria, vero e proprio simbolo del Bel Paese.

Innanzitutto una breve premessa, esistono due modi per stendere la pizza: a mano o con il mattarello.

Come stendere la pizza a mano

Per prima cosa, infarinate il vostro piano di lavoro, poi potete procedere alla lavorazione manuale dell’impasto. Come dicevamo in precedenza, non occorre maneggiare troppo la nostra pasta perchè si corre il rischio di farla diventare troppo gommosa, purtroppo molti fanno questo errore. Quindi impastare energicamente fin quando non risulta liscia ed elastica.

Quando sarà pronta la nostra ‘creazione’, occorrerà attendere i tempi di lievitazione, che variano molto in base al tipo di farina utilizzato e alla quantità di lievito.

Coprite il tutto con dei canovacci di cotone e lasciate lievitare. Dopodichè potete procedere alla preparazione dei singoli panetti.

Un consiglio veloce: bagnate leggermente le vostre mani, oppure, se preferite, inumiditele con un po’ di olio di oliva.

Dopo aver lasciato ancora i panetti a riposare un po’, potete passare a stendere la vostra pasta: con la punta delle vostre dita (i polpastrelli per intenderci), iniziate con una leggera pressione sulla pasta, partendo dal centro e spingendo verso l’esterno.

Capovolgete l’impasto e ripetete la stessa operazione, finche’ la vostra pizza non raggiungerà la dimensione e la forma che volete.
Io consiglio di stenderla direttamente nella teglia, su cui prima avrete messo la carta da forno, oppure semplicemente un po’ di olio, rendendo l’operazione molto più facile e veloce.

come stendere la pizza a mano

Come stendere la pizza con il mattarello

Valgono le stesse regole iniziali dell’impasto a mano.
Adagiate il vostro panetto sul piano di lavoro e, dopo aver infarinato anche il mattarello, iniziate a stendere la pizza, spingendo dal centro verso l’esterno, fino ad ottenere forma e dimensioni desiderate. Ora la vostra pizza è pronta per essere condita come preferite.

Piccola precisazione sui due metodi di stesura della pasta. Per quanto riguarda il metodo ‘manuale’, sono molto i vantaggi, ma soprattutto il fatto che le bollicine di gas, che si formano durante la lievitazione, rendono la pizza molto più soffice e fragrante. Queste bollicine verrebbero invece schiacciate dal mattarello.

Inoltre questa tecnica lascerà inevitabilmente dei piccoli solchi sulla pizza, che permetteranno al vostro condimento di essere assorbito meglio e di rendere la pizza ancora più gustosa.
Altro punto fondamentale e sul quale molti concordano, è che con la pizza bisogna essere delicati, soprattutto nella stesura. Quindi la pressione dei polpastrelli deve essere leggera e, come già detto in precedenza, sempre dal centro verso il bordo esterno, facendo in modo che le bolle della lievitazione si vadano a fermare proprio sulla crosta, che deve essere soffice e fragrante. Insomma, in poche parole, i vostri commensali dovranno pulire il piatto e non lasciare nulla!!

E mi raccomando, non risparmiate sulla farina, soprattutto sui vostri panetti, sul piano di lavoro e sul mattarello, se optate per questo tipo di stesura.
Se siete alla prima vostra esperienza con la pizza fatta in casa, potrebbe capitare che, durante la stesura, si formino dei buchi…niente paura, recuperate un pezzetto di impasto e riempite il vuoto, e poi una leggera pressione con le dita e tutto tornerà perfetto!!! Detto questo, è ora di metterci a lavoro! Buona pizza e buon appetito a tutti!

come stendere la pizza con il mattarello

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quante uova possono mangiare i bambini in una settimana: consigli

Rumtopf trentino: storia della bevanda

Leggi anche
Contents.media