Conservare il basilico per l’inverno

Il basilico è una delle erbe aromatiche più utilizzate e apprezzate in cucina, dalle tante proprietà nutritive e terapeutiche, ma a causa della sua stagionalità non è possibile utilizzarlo fresco tutto l’anno.

Vediamo allora come conservare il basilico per l’inverno.

Il basilico è un alimento che contiene molti liquidi, per questo motivo non può essere essiccato, in quanto perderebbe gran parte del sapore e diventerebbe scuro, alle stesso modo se viene lasciato all’aria, tritato o pestato.

COME CONSERVARE IL BASILICO: IL CONGELAMENTO

basilico congelato

Il primo metodo è quello del congelamento, il metodo ideale per conservare il basilico fresco e mantenere intatte le sue proprietà nutritive.

Per congelare il basilico è opportuno lavare accuratamente le foglie e asciugarle con altrettanta attenzione con una centrifuga per insalata o un canovaccio pulito, cercando di non danneggiare le foglioline.

E possibile inserire le foglie di basilico all’interno di contenitori specifici per freezer oppure all’interno dei sacchetti gelo. Qui un’idea per il vostro freezer.

CONSERVARE IL BASILICO SOTT’OLIO

basilico sott olio

Il Basilico fresco puo essere conservato anche sott’olio.

Questa è una tecnica che permette di avere una bella scorta di basilico e avrete anche un profumatissimo olio aromatizzato al basilico che può essere utilizzato anche per condire insalate o alimenti come la carne.

Laviamo bene le foglie di basilico sotto l’acqua corrente fredda, poi lasciatele asciugare anche per un’intera notte se fosse necessario. Sterilizzate il barattolo, in forno a 110° per 15 minuti o facendolo bollire in acqua per 30 minuti.

Mettete le foglie di basilico nel barattolo e schiacciatele un pò, versate l’olio fino a coprire completamente le foglie di basilico e conservate il barattolo in frigo avendo cura che le foglie siano sempre sommerse dall’olio.

CONSERVARE IL BASILICO SOTTO SALE

Basilico-sotto-sale

Anche il sale è un alleato per conservare il basilico per l’inverno.

Laviamo il basilico e asciughiamolo molto bene. Distribuiamo sul fondo di un vasetto uno strato di sale, poi uno strato di basilico e cosi via fino a concludere con uno strato di sale. Aggiungiamo dell’olio e copriamo con un disco di carta forno che servirà a non far salire le foglie di basilico in superficie. Chiudiamo ermeticamente il tappo.
Conservazione i vasetti di basilico sotto sale in un luogo fresco, asciutto e buio.
Il basilico sotto sale sarà pronto dopo 15/20 giorni circa.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come utilizzare le pere in cucina

20 ricette per cucinare gli spinaci

Contents.media