Conservare la carne in freezer: tempi e modalità

La carne, come molti altri alimenti, si presta bene ad essere congelata. Vediamo come fare a conservarla in freezer e per quanto tempo è possibile mantenerla.

Il freddo è uno dei migliori metodi di conservazione perché non modifica le caratteristiche dei cibi e mantiene pressoché inalterate le loro qualità nutritive.

Minore è la temperatura migliore sarà la conservazione degli alimenti.

Sarebbe bene consumare sempre cibi freschi per beneficiare al meglio di tutte le qualità organolettiche e nutritive in essi contenute. Oggigiorno tuttavia è difficile riuscire a far la spesa quotidianamente e, per ottimizzare il tempo a nostra disposizione, è preferibile razionalizzare la nostra provvista settimanale o mensile di carne attraverso la conservazione in freezer.

caren_freezer3

La temperatura ideale del freezer dev’essere di -20°.

  • Prima di congelare la carne è bene lavarla accuratamente.

carne_freezer4

  • In secondo luogo è consigliato fare delle porzioni. Sono molto pratiche quelle singole poiché all’occorrenza si scongelano nella quantità necessaria.
  • Si suggerisce di avvolgere le monoporzioni nella pellicola trasparente o in alternativa di utilizzare i sacchetti appositi.

carne_freezer2

  • L’ultimo passaggio dev’essere l’etichettatura per datare le nostre porzioni di carne ed eventualmente specificarne la tipologia.
  • All’interno del freezer è utile creare degli scomparti specifici per la carne, diversi da quelli per il pesce e la verdura.
  • Quando aggiungiamo alimenti nel nostro congelatore, inoltre, è consigliabile posizionarli al di sotto di quelli messi precedentemente, in modo da consumare prima quelli più datati.

carne_freezer1

Ricordiamo che la carne si conserva in freezer per un periodo di 4-12 mesi a seconda del tipo e della temperatura dell’elettrodomestico.

Il manzo ed il vitello si conservano sino a 9 mesi con una temperatura di -18°, più a lungo del pollame che non dovrebbe superare i 6 mesi e del maiale che può conservarsi sino a 4 mesi.

Conigli, oche e anatre si conservano dai 4 ai 6 mesi a -18°, mentre la selvaggina può mantenere le proprie qualità nutritive fino a 10 mesi.

Quando verrà il momento di cucinare la carne congelata sarà opportuno toglierla dal freezer almeno 6 ore prima e scongelarla gradualmente nel frigorifero.

Prima di cuocerla occorre lavarla bene di nuovo e controllarla.

Se prima d’ora non avevate seguito queste semplici regole per conservare la carne e avete dubbi per l’aspetto che ha o perché ignorate la data in cui è stata congelata, non mangiatela poiché ingerire cibi alterati può avere spiacevoli conseguenze per la salute.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come fare le scaloppine di pollo: 10 idee

Come fare il Matcha: il nuovo sostituto del caffè

Contents.media