Notizie.it logo

Dieta disintossicante dopo le feste di Natale: suggerimenti utili

Dieta disintossicante dopo le feste di Natale

Dieta disintossicante dopo le feste di Natale: cosa mangiare per il benessere fisico.

Il 7 gennaio tutti sulla bilancia, pronti a rispolverare i consigli del dietologo, seguire rigorosi regimi alimentari, regalare panettoni rimasti in giro per casa.
E’ ora di rimediare dopo le grandi abbuffate, se non altro per togliersi di dosso quella terribile sensazione di gonfiore e di pesantezza che ci pervade. Insomma, durante il periodo natalizio si mangia davvero come se non ci fosse un domani, ma il domani è arrivato e noi dobbiamo rientrare nei vestiti di ieri. Come? Con una dieta disintossicante, perfetta dopo le feste di Natale.

Dieta disintossicante dopo le feste di Natale

Prima di tutto sarà necessario tornare a qualche sana abitudine, come camminare, correre, riprendere le attività in palestra, piscina o semplicemente portare più spesso al parco il nostro cane. L’attività all’aria aperta è amica delle prime azioni depurative e disintossicanti dell’organismo.

Tisane a go go

Per aiutare il fisico a depurarsi e disintossicarsi, un segreto è quello di sostituire al caffè del mattino, del dopo pasto e del pomeriggio una gustosa tisana.
Appena svegli, prima di coricarsi, durante la giornata, ogni momento è ideale per idratare il nostro corpo, le tisane sono un tocca sana per ogni fisico.

Ottimali quelle al tè verde, allo zenzero, al finocchio, agli agrumi o semplicemente una deliziosa camomilla con un filo di miele.
Ovviamente, il consiglio è quello di eliminare completamente ogni forma di alcolici durante e fuori pasto e aumentare le dosi di acqua, bere è importantissimo e faciliterà l’eliminazione delle scorie accumulate durante i famosi bagordi.

tisane per dieta

Pochi carboidrati tanta frutta e verdura

La dieta post feste natalizie bandisce i carboidrati o se proprio non se può fare a meno, il consiglio è di assumerli sono ed unicamente al mattino.
Quindi si a pane integrale o fette biscottate integrali, con un filo di marmellata per colazione, accompagnato da tisana o da tè caldo, meglio evitare la caffeina almeno per i primi 15 giorni.

A pranzo possiamo inserire i classici 80 gr di pane integrale, solo se accompagnati da una mega insalatona depurativa a base di valeriana e ananas, avocado e arance, finocchi e arance o altra verdura a scelta o, da una zuppa, magari a base di spinaci e zenzero, ingredienti altamente depurativi.
E’ evidente che in questa prima fase è estremamente necessario depurare l’organismo e quindi via libera a frutta e verdura, a patto che la frutta, non sia ingerita subito dopo i pasti, potrebbe causare spiacevoli gonfiori.

Menù

Vediamo quindi come impostare una giornata tipo

  • colazione: yogurt magro con un filo di miele + 1 tisana + 1 frutto di stagione o un frullato;
  • spuntino: un frutto di stagione;
  • pranzo: farro con verdure di stagione o pasta integrale con verdure di stagione;
  • cena: pesce al forno o carne bianca alla griglia con verdure di stagione.

Qualche consiglio

  • Olio: un cucchiaio da minestra al giorno;
  • sale: in quantità minime, possibilmente se gradite, quello rosa dell’Himalaya è migliore per chi soffre di disturbi di ipertensione;
  • acqua: non gassata e almeno due litri al giorno;
  • è consigliato assumere al mattino a digiuno, mezzo limone spremuto, in un bicchiere di acqua tiepida;
  • é ideale, bere una tisana calda prima di coricarsi alla sera, favorisce la digestione e il sonno.

cibo per depurarsi

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche