Notizie.it logo

Lievito di birra congelato quanto dura

Lievito di birra congelato quanto dura

Il lievito di birra è un alimento fondamentale per la preparazione di ricette golose che ci consentono di gustare pizze, focacce ma anche pane, panzerotti ecc.

Tuttavia si sa che si tratta di un alimento dalle capacità di conservazione davvero limitate, infatti, anche se tenuto in frigo dopo pochi giorni inizia a manifestare dei cambiamenti che ne compromettono la qualità, per questo sulle confezioni è sempre riportata una data di scadenza che difficilmente supera la settimana.

Quando poi si apre la confezione a se ne utilizza solo una parte, il rischio che mezzo panetto di lievito di birra vada praticamente buttato è dietro l’angolo.

Anche se in commercio esistono dei lieviti secchi in polvere da utilizzare per la preparazione di prodotti da forno, la cui scadenza è di gran lunga maggiore rispetto a quella del lievito fresco di birra, è innegabile che quest’ultimo è in grado di regalare una morbidezza unica e impareggiabile alle vostre preparazioni.

Se non riuscite proprio a rinunciare al lievito di birra ma allo stesso tempo non amate gli sprechi sappiate che un rimedio per voi e le vostre ricette preferite c’è, ed è davvero semplice e veloce.

Come per molti altri alimenti infatti, potrete utilizzare il congelamento come modalità di conservazione anche per il lievito di birra.

Dopo aver viso come congelare sugo e brodo, oggi capiamo come congelare il lievito fresco di birra e qual è la sua durata una volta congelato.

LEGGI ANCHE: Sugo congelato quanto dura

Come congelare il lievito di birra

Come congelare il lievito di birra

Congelare il lievito di birra è davvero semplice e veloce. Il procedimento da seguire è lo stesso sia che si tratti di un panetto intero, sia che si tratti solo di una sua parte. L’importante è sempre fare attenzione alla confezione, cercate di evitare che la carta che racchiude il lievito sia lesionata, eventuali buchetta infatti potrebbero favorire l’ingresso di aria, compromettendone la conservazione. Per questo è sempre bene avvolgere la confezione del panetto di lievito ci birra con un po’ di pellicola trasparente, oppure potrete riporlo in dei sacchetti chiusi ermeticamente.

Una volta posta la dovuta attenzione alla confezione del vostro lievito, potrete congelarlo: tutto quello che dovrete fare sarà riporre il lievito nel congelatore, dopo un’ora al massimo sarà già perfettamente congelato e pronto per essere utilizzato quando ne avrete la necessità.

Come scongelare il lievito di birra

Come scongelare il lievito di birra

Anche il processo di scongelamento è altrettanto semplice. Infatti sarà sufficiente togliere il lievito dalla confezione che lo racchiude e tagliarlo in piccoli pezzetti aiutandovi con un coltello, a quel punto potrete procedere nella preparazione come se si trattasse di un panetto di lievito fresco, facendolo sciogliere in un bicchiere contenente un po’ di acqua o latte tiepido.

Una volta sciolto, il vostro lievito di birra sarà pronto per essere utilizzato.

Durata del lievito di birra congelato

Quanto dura il lievito congelato

Il congelamento permette di conservare il lievito di birra molto più a lungo del normale, potendolo utilizzare per un periodo anche successivo alla scadenza indicata sulla confezione.

Il tempo massimo di conservazione del lievito di birra congelato che permette di mantenere inalterate le sue proprietà, generalmente è di un mese, trascorso questo tempo sarebbe preferibile evitare di utilizzarlo.

Qualche consiglio…

Se generalmente utilizzate mezzo panetto di lievito di birra per le vostre ricette, un buon metodo è quello di tagliare i panetti a metà prima di congelarli, in modo tale da avere sempre delle “mini-porzioni” a vostra disposizione, che potrete raddoppiare nel caso in cui vi steste cimentando con una ricetta che richiede un quantitativo maggiore di lievito.

In questo modo eviterete gli sprechi e avrete sempre del lievito di birra a vostra disposizione.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche