Marmellata fatta in casa: metodi di conservazione efficaci

Come conservare correttamente in dispensa la marmellata fatta in casa: consigli e metodi di conservazione efficaci e sicuri, per far sì che duri a lungo.

Se avete un albero di frutto in casa probabilmente vi sarà capitato almeno una volta di ritrovarvi con tanta frutta matura appena raccolta da dover consumare al più presto. Il metodo di conservazione più antico consiste nel preparare in casa delle deliziose marmellate e confetture di frutta fresca: si conservano in dispensa tutto l’anno e sono perfette da consumare in mille modi diversi.

Per far sì che la marmellata duri a lungo, è importante seguire alcune semplici regole di conservazione. In questo articolo, vi spieghiamo nel dettaglio come conservare la marmellata fatta in casa, in modo tale che non si formino pericolose muffe e si mantenga fresca e deliziosa nel tempo.

Scegliere il giusto contenitore

Per conservare al meglio la marmellata fatta in casa, è importante scegliere il giusto contenitore. Vi consigliamo di utilizzare dei vasetti in vetro dotati di tappo a chiusura ermetica.

Non è necessario acquistare dei nuovi vasetti: potete riciclare quelli che già avete in casa, dopo averli accuratamente sterilizzati. I tappi invece è fondamentale che siano nuovi, in modo tale che creino il corretto effetto sottovuoto. Considerate che dopo l’apertura la marmellata può essere conservata in frigorifero per massimo 2-3 settimane, dunque scegliete dei contenitori di dimensioni adeguate alle vostre esigenze, evitando quelli troppo grandi se non la consumate abitualmente.

Come sterilizzare i vasetti

Per sterilizzare i vasetti e i rispettivi coperchi, riponeteli all’interno di una pentola capiente colma d’acqua e fateli bollire per 30 minuti. Scolateli con una pinza, adagiateli capovolti sopra un canovaccio pulito e lasciateli asciugare e raffreddare completamente. Riempiteli con la marmellata ancora calda, chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli in modo tale che si formi l’effetto sottovuoto. Una volta freddi, potrete riporli in dispensa.

Dove conservare la marmellata

Anche se sigillata ermeticamente la marmellata può deteriorarsi se conservata in un ambiente eccessivamente umido e caldo.

I vasetti dovrebbero essere conservati in un luogo fresco e asciutto, lontano da fonti di calore. Dopo l’apertura, riponete il vasetto di marmellata in frigorifero e ricordatevi di consumarla entro 2-3 settimane.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Foglie di vite ripiene di riso: ricetta vegana, leggera e sfiziosa

Quinoa cotta: metodi di conservazione semplici e veloci

Leggi anche
Contentsads.com