Pancake senza latte: ingredienti e preparazione

Pancake senza latte: un dolce gustoso e leggero

I pancake sono tipici dolci americani dalla forma tonda e schiacciata. Solitamente gli americani amano gustarli con sciroppo d’acero o con frutta fresca, ma il loro sapore dolce e delicato li rende estremamente versatili. Infatti, possono essere gustati con farciture di ogni tipo, dalla crema pasticcera a quella al pistacchio, dalla nutella alla marmellata.

Da non dimenticare poi l’abbinamento dei pancake al gelato, la soluzione ideale per affrontare il caldo dell’estate.

I pancake inoltre sono molto semplici da preparare. Bastano pochi ingredienti e qualche minuto di preparazione per ottenere un risultato perfetto e soddisfacente.

Pancake senza latte

Gustosi, genuini e originali, saranno in grado di conquistare sia grandi che piccini. Sono il dolce ideale non solo per la prima colazione, ma anche per uno spuntino pomeridiano o, perché no, per concludere in bellezza una cena in famiglia o tra amici.

Solitamente la ricetta originale prevede l’utilizzo del latte. Tuttavia se si è intolleranti al lattosio, oppure se capita di non avere latte in dispensa, si può tranquillamente risolvere il problema non usando affatto questo ingrediente. Esiste, infatti, una ricetta alternativa che permette di realizzare i pancake senza latte e ottenendo comunque un ottimo risultato.

Ingredienti (4 persone)

  • 150g di farina 00;
  • 100g di zucchero semolato;
  • 1 uovo;
  • 1 bustina di lievito per dolci;
  • 300ml di acqua (temperatura ambiente);
  • 1 cucchiaio di olio di semi;
  • 1 pizzico di sale;
  • aroma a piacere (facoltativo).

Preparazione

La preparazione dei pancake senza latte è molto semplice e richiede poco tempo.

  1. Prima di tutto bisogna prendere due ciotole per separare gli ingredienti secchi da quelli liquidi. In una piuttosto ampia bisogna mettere la farina setacciata e unirla allo zucchero.
  2. Dopodiché, una volta amalgamati bene i primi due ingredienti, bisogna aggiungere, sempre continuando a mescolare, il lievito per dolci e il pizzico di sale. Questi prodotti permetteranno ai pancake di venire soffici e leggermente gonfi.
  3. Nella seconda ciotola di dimensioni più piccole, vanno mescolati con l’aiuto di una frusta (meglio se elettrica in modo da ottenere un risultato ottimale) l’acqua, l’olio di semi e l’uovo. In aggiunta a questi ingredienti è possibile utilizzare anche un aroma come la buccia grattugiata di limone o di arancia oppure una bacca di vaniglia. O ancora, se si preferiscono dei sapori più decisi, si può optare per un cucchiaino di liquore. In questo caso sarebbe meglio scegliere tra il rum, lo strega o il limoncello perché sono i liquori ideali per la preparazione di un dolce.
  4. Una volta organizzati e ben mescolati tutti gli ingredienti, si può procedere con la preparazione della pastella. Bisogna fare un buco al’interno degli ingredienti secchi e versarvi il contenuto dell’altra ciotola. Gli ingredienti vanno poi mescolati energicamente con l’aiuto di una frusta o di un mestolo per evitare la formazione di grumi e fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  5. Qualora la pastella dovesse risultare troppo liquida si potrà risolvere aggiungendo della farina poco alla volta fino a quando non si avrà un impasto denso e dall’aspetto cremoso.
  6. Per la cottura dei pancake è necessario utilizzare una padella, meglio se antiaderente. Le dimensioni non devono essere eccessive perché solitamente conviene procedere con la cottura di un singolo pancake. Il fondo della padella va unto con po’ di olio. È possibile scegliere sia quello di semi che quello d’oliva e, dato che la quantità deve essere minima, è consigliabile usare della carta assorbente, ungerla con dell’olio e bagnare con questa il fondo della padella.
  7. Una volta riscaldato l’olio, bisogna versare un po’ di impasto e per ottenere la classica forma dei pancake ci si può aiutare con un coppapasta tondo. I pancake vanno cotti da entrambi i lati fin quando non assumono un colore leggermente dorato. Infine non bisogna far altro che servirli e gustarli con una farcitura a piacere.
Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crepes senza farina: consigli per l’impasto

Broccoli in padella con panna, un piatto cremoso

Leggi anche
Contents.media