Pasimata della Garfagnana: la ricetta del dolce pasquale toscano

La ricetta originale della soffice pasimata della Garfagnana tipica della cucina toscana, un dolce lievitato di Pasqua, arricchito con uva sultanina.

Stampa
Pasimata della Garfagnana ricetta

Pasimata della Garfagnana: la ricetta del dolce pasquale toscano


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 1 ora
  • Tempo di cottura: 50 minuti
  • Tempo totale: 1 ora 50 minuti
  • Difficoltà: Media

Descrizione

La pasimata della Garfagnana è un tradizionale dolce pasquale tipico della cucina toscana: un soffice lievitato alternativo alla classica colomba, arricchito con uva sultanina e semi d’anice. L’antica usanza vuole che la pasimata venga preparata il venerdì santo e portata in chiesa per la benedizione il sabato, così da poter essere servita come dessert durante il pranzo di Pasqua. Scoprite come prepararla in casa secondo la ricetta classica.


Ingredienti

Per il lievitino:

  • 100 g di farina 00
  • 60 ml di latte intero;
  • 20 g di zucchero;
  • 1 uovo;
  • 20 g di lievito.

Per il primo impasto:

  • 300 g di farina 00;
  • 50 g di burro morbido;
  • 80 g di zucchero;
  • 20 ml di latte intero.

Per il secondo impasto:

  • 100 g di farina 00;
  • 50 g di burro;
  • 20 ml di latte intero;
  • 100 g di zucchero semolato;
  • 100 g di uva sultanina;
  • 2 uova medie;
  • 20 g di lievito di birra fresco;
  • 1 cucchiaio di semi d’anice;
  • q.b. liquore all’anice;
  • 1 pizzico di sale.

Istruzioni

  1. Preparate il lievitino, sciogliendo il lievito di birra fresco nel latte tiepido, dopodiché incorporate la farina setacciata, un uovo e lo zucchero semolato.
  2. Lavorate gli ingredienti fino a ottenere un impasto omogeneo, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido per circa 2 ore.
  3. Non appena il lievitino appare raddoppiato di volume, trasferitelo nella boule di una planetaria e incorporate gli ingredienti necessari alla preparazione del primo impasto.
  4. Lavorate l’impasto a media intensità fin quando non appare omogeneo ed elastico, copritelo con la pellicola e lasciatelo lievitare per ulteriori 4 ore in un luogo tiepido.
  5. Incorporate anche gli ingredienti necessari alla preparazione del secondo impasto, compresa l’uva sultanina ammollata nel liquore d’anice e i semi d’anice macinati.
  6. Non appena l’impasto appare ben incordato, pirlatelo e riponetelo all’interno di un apposito stampo in carta per grandi lievitati. Lasciatelo lievitare fin quando il volume non sarà raddoppiato.
  7. Cuocete la pasimata nel forno statico preriscaldato a 180° per circa 50 minuti, dopodiché lasciatela raffreddare completamente prima di servirla.

Note

Volete provare altre specialità pasquali tipiche della cucina toscana? Vi consigliamo la torta di Pasqua al cioccolato e riso e la ciccia di Pasqua al formaggio.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Uova e colombe artigianali: le migliori da comprare online

Bon bon alla banana: ricetta golosa con cioccolato fondente

Leggi anche
Contents.media