Pasta frolla salata: la ricetta base per torte rustiche

Pasta frolla salata, semplice e versatile!

La pasta frolla salata è una delle ricette base della cucina italiana, perfetta per creare mille preparazioni diverse, il suo uso è indispensabile per delle gustose torte salate o crostate ripiene di verdure grigliate e formaggi. La pasta frolla salata è anche la base di tartellette sfiziose per aperitivi o grissini e molto altro ancora.

Ci sono diverse ricette tradizionali per realizzare un panetto di pasta frolla, alcune prevedono l’utilizzo del burro in altre invece viene sostituito dall’olio extra vergine d’oliva. Una variante ulteriore non prevede l’uovo nella ricetta ed è perfetta per coloro che seguono diete vegane o vegetariane. Insomma, la pasta frolla salata può essere realizzata in diversi modi e con ingredienti differenti ma in ogni caso è friabile e saporita.

Ricetta pasta frolla salata

Ingredienti

  • 350 gr farina 00;
  • 150 gr di burro;
  • 2 tuorli;
  • sale;
  • parmigiano reggiano grattugiato.

Procedimento

  1. Mettete in una terrina capiente la farina insieme al parmigiano, il sale e il burro a tocchetti e mescolate bene per creare un composto abbastanza omogeneo.
  2. Create un buco al centro e rompete entrambe le uova, facendo attenzione a inserire solo i tuorli. Traferire il composto su un piano e lavorarlo bene fino a creare un impasto omogeneo e liscio, privo di grumi.
  3. Il panetto di pasta frolla salata così formato deve essere coperto dalla pellicola trasparente e lasciato riposare in frigo per almeno mezz’oretta.
  4. La pasta frolla è subito pronta all’uso per stuzzichini sfiziosi oppure può essere congelata per tre mesi.
  5. Chi non ama impastare a mano può seguire la ricetta utilizzando il mixer, l’importante è lavorare gli ingredienti al massimo della velocità per evitare che il burro si scaldi rovinando la preparazione.

Torta rustica con pasta frolla salata

La torta rustica con la pasta frolla salata è una ricetta estremamente sfiziosa e semplice da fare, è sufficiente stendere il panetto creato con la ricetta base, lo spessore della frolla deve essere di 1 massimo 2 cm.

Ricoprire una teglia per crostata precedentemente oleata così che non si attacchi la pasta e farcirla a piacere. Una delle varianti più amate è quella che prevede l’utilizzo di ricotta, verdure grigliate oppure mozzarella e salumi.

La cottura della torta è di circa venti minuti in forno pre-riscaldato a 180 gradi, la prova stecchino è molto utile per verificare se la torta è effettivamente cotta.

Una variante estiva di questa torta rustica prevede di infornare precedentemente la base senza alcuna farcitura. Dopo averla fatta raffreddare guarnire con formaggio spalmabile leggero, pomodorini pachino conditi con sale e olio e salmone affumicato. Questa ricetta è perfetta per sfiziosi aperitivi in giardino e durante le feste.

Pasta frolla salata: varianti

Per creare ricette adatte a chi per scelta non mangia uova nè burro, la pasta frolla salata può essere riprodotta in diverse varianti. Il burro può essere sostituito con l’olio extra vergine d’oliva, lavorando il composta all’interno del mixer e aggiungendo dell’acqua tiepida se necessario per creare un impasto liscio e omogeneo.

Le uova possono essere omesse aggiungendo anche in questo caso dell’acqua, la frolla sarà comunque morbida e friabile. Per preparare la pasta frolla senza uova è fondamentale aggiungere due cucchiai di lievito istantaneo per preparazioni salate.

Infine, coloro che sono celiaci possono creare la pasta frolla salata sostituendo la farina classica con farina di riso, farina integrale o di farro. In quest’ultimo caso però è necessario utilizzare subito la frolla poiché queste farina tendono a sgretolarsi mentre vengono stese.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crepes senza glutine: come prepararle

Ricetta pizza integrale, leggera e digeribile

Leggi anche
Contents.media