Patate al forno con la buccia: come cucinarle?

Un contorno d'effetto e gustoso.

Rispetto alle classiche patate al sugo della tradizione italiana, questa variante più gourmet e d’ispirazione più moderna ha conosciuto un successo crescente di pubblico, grazie al fattore croccantezza. Cucinare le patate in questo modo, infatti, consente di ottenere un risultato molto più croccante, proprio in virtù della presenza della buccia.

Inoltre, se preparate con qualche speziatura e aromatizzazione particolare, esse sono ideali anche come snack da gustare guardando un film in televisione. Vediamo di seguito come preparare al meglio le patate al forno con la buccia, per stupire familiari e amici con questo gustoso piatto dalla facile esecuzione.

Varietà migliori di patate

Per quel che riguarda la varietà di patate quelle che si prestano meglio sono certamente le patate novelle, la cui buccia non è così spessa e si prestano alla perfezione a creare quel film sottile che poi tratterrà all’interno la morbidezza della patata.

Tuttavia, è possibile farlo anche con delle patate diverse, avendo magari accortezza di verificare quali sono i tempi di cottura migliori rispetto al procedimento di base, che si vedrà nei paragrafi successivi.

Infine, un accorgimento utile riguarda gli strumenti da utilizzare: piuttosto della classica teglia per patate al forno, meglio utilizzare direttamente della carta forno da appoggiare sulla griglia. In questa maniera non si sporcherà nulla e le patate si cucineranno perfettamente sia sopra che sotto, senza attaccarsi e con un risultato davvero ottimale.

Patate al forno con la buccia

Ingredienti

Per quattro persone sono necessari:

  • 800 g di patate possibilmente novelle;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • sale fino e carta forno q.b.
  • Il resto è una sorta di tela bianca, che può essere personalizzata a seconda dei gusti, con rosmarino o altre spezie.

Preparazione

  1. Vediamo prima però il procedimento di base: per realizzarle è necessario lavare e tagliare le patate in grandi spicchi nel senso della lunghezza, che possono essere larghi al massimo due centimetri.
  2. A parte bisogna portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata e buttarvi le patate lasciandole cuocere per circa sei o sette minuti. Dopodiché le patate andranno scolate, asciugate bene e lasciate leggermente raffreddare.
  3. A questo punto si possono versare sulla carta forno, dove andranno condite con olio e sale, mescolando bene con le mani, e poi messe in forno a 180° C per almeno trenta minuti. Alla fine, passare il tutto cinque minuti sotto al grill per ottenere quella splendida croiticina tipica della ricetta.
  4. Per chi vuole un sapore più deciso, quando le patate sono tiepide, possono essere cosparse di tutti gli aromi che si prediligono: da una miscela ad esempio di sale e paprica, che conferisce un bel colore aranciato e piccante, ad un mix di erbe aromatiche come origano e timo, che ricordano i sentori più mediterranei. Questo è un piatto versatile, che può essere personalizzato al massimo.
Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Zucchine trifolate alla menta, fresche e leggere

Plumcake al limone: morbido e leggero

Leggi anche
Contents.media