Pollo al curry con verdure: per un piatto unico completo

Pollo al curry, inebrianti note speziate avvolgono il palato.

Una ricetta dall’inebriante sapore esotico è il pollo al curry con verdure. L’origine di questo strepitoso piatto etnico, il cui vero nome è chicken tikka masala, è orientale e precisamente dell’India, ma è molto ricercato in tutto il mondo (in particolare nel sud est asiatico e in alcune isole dei Caraibi).

Anche in Italia perché costituisce un perfetto piatto unico completo, in particolare se abbinato alle verdure: da una parte ci sono i bocconcini di pollo conditi con una profumata e piccante salsa al curry, dall’altra il gusto delicato di zucchine, fagiolini, carote e patate va a smorzare perfettamente gli aromi molto forti e decisi delle spezie.

Il pollo al curry, è infatti una delle ricette indiane più conosciute e gustate nel mondo e per questo spesso alcuni ingredienti seguono più che altro i sapori locali facendo diventare la pietanza un piatto fusion che si discosta a volte anche in modo vistoso dalla vera e originale ricetta indiana.

Nella stessa India d’altronde il curry di pollo cambia in base alle regioni diventando al nord maggiormente ricco di spezie mentre nel sud del Paese viene preparato anche con yogurt o latte di cocco.

Che cos’è il curry

Per quanto riguarda il curry (in indiano si chiama masala), si tratta di una polvere piccante composta da vari tipi di spezie: curcuma che conferisce il caratteristico colore giallastro al pollo, zenzero, cardamomo, zafferano, peperoncino, coriandolo, cannella, cumino, pepe nero e chiodi di garofano.

È possibile acquistarlo già pronto oppure comprare i vari ingredienti e miscelarli da sé ma prestando grande attenzione a bilanciare bene le diverse spezie (la sola che si può dosare liberamente è il peperoncino). Tuttavia il termine viene anche utilizzato per indicare proprio il piatto, che può essere a base sia di carne sia di pesce con o senza verdure e condito col masala.

La ricetta pollo al curry con verdure

Preparare il pollo al curry con verdure è molto semplice.

  1. Si comincia tagliando un petto di pollo a piccoli pezzi che andranno poi pepati, salati e tenuti da parte.
  2. Stesso procedimento va fatto con le verdure che vanno lavate, tagliate a pezzi approssimativamente delle stessa grandezza, mischiate insieme e lasciate da parte.
  3. Quindi tritare una cipolla, riscaldare dell’olio in un recipiente abbastanza capiente e rosolare la cipolla per un paio di minuti. A questo punto aggiungere i bocconcini di pollo e cuocere per circa 5 minuti a fiamma media mescolando il tutto durante la cottura.
  4. Dopodiché va aggiunto il curry, versato circa la metà del brodo di pollo e far bollire la pietanza per circa 15 minuti a fiamma più bassa e col tegame coperto.
  5. Terminata la cottura unire le verdure e il resto del brodo di pollo; quindi continuare a cuocere sempre a pentola coperta per altri 5 minuti.
  6. A questo punto, trascorso il tempo di cottura scoprire il recipiente ed aggiungere lo yogurt, mescolare con cura, salare a piacere e lasciare in riposo per circa 15 minuti il pollo al curry con verdure al fine di far addensare per bene la salsa.
  7. Ora non resta che impiattare il pollo, spolverizzare il tutto con del coriandolo precedentemente lavato e finemente tritato e portare questa saporita ricetta in tavola.

Alcuni consigli

Il segreto di un buonissimo pollo al curry con verdure sono le spezie ed i loro particolarissimi aromi e profumi: è altamente consigliabile quindi acquistarle sotto forma di semi e procedere alla triturazione macinandole anche con un macina-caffè solo quando si va a preparare la ricetta usare le spezie in semi e macinatele con un macina-caffè in modo da preservarne l’essenza.

Per far sì che il pollo risulti estremamente morbido, va tagliato in cubetti di non più di 3 cm e messo a marinare in un recipiente per circa mezz’ora insieme al succo di limone e allo zenzero finemente tritato.

Molto importante è la cottura degli ingredienti: se fra le verdure si usa anche il pomodoro va cotto davvero bene, come se si facesse un sugo; al contrario le spezie devono essere arrostite assai delicatamente perché troppo cotte perdono il loro inconfondibile e preziosissimo aroma.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Plumcake al limone: morbido e leggero

Plumcake salato: ricetta e varianti

Leggi anche
Contents.media