Notizie.it logo

Conferito il premio “International Awareness Awards” a Gian Luca Rana

rana

Un nuovo premio arricchisce il “palmares” del Pastificio Rana, nota azienda veronese specializzata in pasta fresca ma che commercializza anche pesti e sughi pronti. Il suo Amministratore Delegato, Gian Luca Rana ha ricevuto un prestigioso premio direttamente da una delle più note università di New York, la Fordham University. Il riconoscimento in questione è l’International Awareness Award, un premio pensato appositamente per premiare manager e aziende che si fanno riconoscere in America per le loro ambizioni e per il loro percorso imprenditoriale.

Un nuovo elogio che ha messo in luce non solo il lavoro di Gian Luca Rana ma anche quello di una delle eccellenze del settore food del nostro Paese, il suo Pastificio.

La storia del Pastificio Rana

La storia del pastificio è davvero lunga e potremmo quasi dire, romantica. Il primo laboratorio di Giovanni Rana, fondatore dell’azienda, risale al 1961. Il giovane, solo 24enne, lo fonda in un piccolo paese veneto, San Giovanni Lupatoto. Qui Giovanni, si occupa pressocché della lavorazione dei tortellini fatti a mano, prodotto che verrà considerato vero marchio di fabbrica dell’azienda.

L’obiettivo del giovane era principalmente uno: offrire al consumatore prodotti di assoluta qualità ma veloci e facili da preparare, pensati per chi vive sempre di corsa, ha voglia di fare un pranzo veloce ma senza rinunciare ad un ottimo gusto. Nel corso degli anni e con l’entrata in azienda del figlio Gian Luca, il pastificio cresce sempre di più sia in termini di fatturato che di popolarità.

Il resto è storia: il Pastificio Rana ha ottenuto nel corso della sua carriera una serie di riconoscimenti tra cui quest ultimo, l’International Awareness Award.

Il Pastificio Rana in America

C’è da dire che la svolta e il passaggio dal mercato italiano a quello americano probabilmente la si deve proprio alla determinazione di Gian Luca Rana. È proprio il giovane a decidere di rafforzare ancor di più l’immagine del suo brand investendo in un mercato difficile e competitivo come quello americano. È il 2012, infatti, quando Gian Luca decide di aprire un proprio stabilimento a Chicago, con il sogno di offrire allo statunitense medio quello che un po’ contraddistingue la nostra cucina italiana: pasta fresca e sughi pronti.

Insomma, una scelta forse azzardata ma più che azzeccata e che ha portato Gian Luca ad aprire oltre 58 stabilimenti Rana in tutto il mondo, contando oltre 3.200 dipendenti.

La soddisfazione di Gian Luca

Il premio International Awareness Award ha riempito di soddisfazione Gian Luca Rana poiché, a dire della Fordham University, premia il valore del percorso imprenditoriale del giovane e della sua azienda in America. Lui stesso ha dichiarato di essere estremamente soddisfatto di quello che ha ottenuto in questi anni e del prezioso riconoscimento che gli è stato conferito dall’università. In aggiunta, ha esortato tutti i giovani a credere fermamente nei loro sogni, anche quando può sembrare tutto troppo complicato e difficile. Insomma, un esempio eccelso per la sempre più smarrita generazione di oggi.

© Riproduzione riservata
Leggi anche