Notizie.it logo

Prevenire il cancro a tavola si può: gli alimenti da prediligere

cancro

La dieta sana e bilanciata può essere un ottimo scudo per evitare gran parte dei tumori: ecco in questo caso come comportarsi.

Prevenire il cancro a tavola è senza dubbio possibile. E’ necessario mangiare bene e tenersi in forma, al fine di allontanare il più possibile le malattie. Vediamo come si può fare.

Come prevenire il cancro a tavola

E’ scientificamente provato che prevenire il cancro a tavola si può: basta prediligere alcuni alimenti a scapito di altri. Una dieta varia, ricca e bilanciata, piena di frutta e verdura, con pochi grassi e poca carne può essere sicuramente utile ad allontanare tante malattie, tra cui anche vari tipi di tumori. Adottare uno stile di vita anti cancro, però, oltre a comportarsi bene a tavola, prevede anche altre richieste.

Una di queste, ad esempio, è quella di effettuare una sana attività fisica. Non è importante cosa: che sia la corsa, le passeggiate nel parco, una nuotata in piscina o un po’ di cyclette a casa, l’importante è muoversi. I chili di troppo possono portare ad obesità: l’obesità è la nemica numero uno della salute, come sappiamo bene.

Non si rischia soltanto il tumore, ma anche malattie cardiovascolari gravi. Queste malattie, come l’infarto, l’ictus e similari possono ben essere contrastate con delle buone abitudini alimentari.

E’ altrettanto chiaro come sia, poi, necessario tenere una buona condotta. Non fumare, non bere troppi alcolici è sicuramente una buonissima abitudine, che allontana di molto il pericolo di contrarre tumori o altre gravi malattie.

Legati ai kg di troppo vi sono ben dodici tipi di tumori che possono colpire le persone. La dieta, quindi, è un elemento chiave per la prevenzione. Si stima che tumori del cavo orale, del pancreas, colecisti, fegato, rene, mammella, esofago, ovaio, cervice uterina, prostata ed endometrio siano ben collegati tra loro dai problemi alimentari. Sono infatti tutte malattie che crescono con grande incidenza nei paesi occidentali.

La dieta per allontanare il cancro dovrebbe essere ricca in frutta e verdura e legumi, ma anche di cereali integrali. Meglio limitare i grassi saturi, prediligendo gli insaturi. Meglio, quindi, usare l’olio d’oliva a crudo rispetto ai grassi come il burro o la margarina. Dovremo, inoltre, andare a limitare anche gli zuccheri, specialmente quelli più raffinati. Sarà utile limitare il consumo di carne rossa e processata, non esagerare con le bevande zuccherine.

E’ risaputo che una buona alimentazione anti cancro deve essere ricca di prodotti antiossidanti. Le molecole migliori, implicate nel processo sono i polifenoli, ma anche i flavonoidi, i fitoestrogeni, gli acidi fenolici, i fitosteroli. Facciamo qualche esempio: i flavonoidi li troviamo facilmente nei broccoli, cavoli, sedano, nella soia, nella frutta fresca, nei pomodori e nel vino rosso (quest’ultimo da consumare con limitazione).

Gli acidi fenolici, invece, li troviamo nel caffè, mentre di fitoestrogeni è ricca la soia, nonché i legumi e i cereali integrali. Essi sembrano avere un’azione molto protettiva nei confronti di vari tipi di cancro, soprattutto alla prostata e alla mammella. Non solo: utilizzare vitamine e minerali può essere sicuramente utili.

Le migliori sostanze sono la vitamina A, C, E, sali come il selenio e lo zinco: essi, infatti, eliminano lo stress ossidativo, che è uno dei principali fattori di rischio nello sviluppo del cancro. Altri alimenti benefici sono la cipolla, l’aglio e lo scalogno, così come tutti gli alimenti che contengono zinco, calcio, betacarotene.

Per ciò che riguarda la cottura, dovremmo considerare le modalità più semplici. Andranno bene, ad esempio, le bolliture, ma anche la cottura al vapore. Attenzione, invece, alle grigliate, che possono provocare lo sviluppo di sostanze cancerogene. Utile sempre bere molta acqua, nella misura di almeno un litro e mezzo al giorno. Può essere utile aumentare il consumo di prebiotici e probiotici, utili per la crescita di batteri buoni nell’intestino e nell’ambiente intimo, rendendo così più difficile lo sviluppo di funghi, virus, batteri e sostanze che possono portare al cancro.

Alimentare il benessere

Esistono anche diversi libri che permettono di conoscere a fondo i migliori cibi per allontanare a tavola il tumore. Uno di questi si chiama Alimentare il benessere ed è scritto da Franco Berrino. Berrino è un medico epidemiologo, nonché direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano.

E’ lui che ha promosso lo sviluppo dei registri tumori in Italia e ha coordinato i registri europei per lo studio della sopravvivenza dei malati. In Alimentare il benessere, Berrino parla proprio di come fare ad allontanare il cancro grazie alle migliori abitudini alimentari. Tra i suoi libri, oltre ad Alimentare il benessere, ricordiamo La grande Via, Il potere del Cibo e Processo alla carne.

Il libro lo si può facilmente trovare in tutte le librerie, sia fisiche che online. In alternativa, abbiamo anche la possibilità di comprarlo su Amazon, ad un prezzo che si aggira sui 16 euro.

© Riproduzione riservata
Leggi anche