Notizie.it logo

Quanto costa una cena da Cannavacciuolo: menù e prezzi

Quanto costa una cena da Cannavacciuolo

Quanto costa una cena da Cannavacciuolo: prezzi, menù e locali del noto chef.

Antonino Cannavacciuolo è uno tra gli chef stellati più amati di sempre: una grande passione, un enorme talento e un’esperienza internazionale. Oggi possiamo gustare i suoi piatti, delle vere opere d’arte, in diverse città d’Italia. La prima cosa che ci si domanda, naturalmente, è quanto costa una cena da Cannavacciuolo?

Chi è lo chef Antonino Cannavacciuolo

Antonino Cannavacciuolo nasce a Vico Equense. Si appassiona all’arte culinaria sin da giovanissimo e ciò lo porta a iscriversi all’istituto alberghiero dove consegue il diploma di Cucina nel 1994. Da lì inizia la gavetta nei ristoranti della penisola sorrentina a cui seguono diversi stage in ristoranti nella penisola dell’Alsazia, in Belgio e in Germania.

  • Nel 1999 diventa proprietario insieme alla moglie di Villa Crespi sul lago d’Orta, al cui ristorante vengono assegnate due stelle Michelin, una nel 2003 e l’altra nel 2006;
  • nel 2015 apre il Cannavacciuolo Cafè & Bistrot a Novara;
  • infine, nel 2017 inaugura il Bistrot Cannavacciuolo a Torino.

    Ad entrambi i bistrot è stata assegnata una stella Michelin.

Quanto costa una cena da Cannavacciuolo

La sua filosofia culinaria nasce dalla fusione dei sapori tipici della sua terra di origine con quella della sua terra adottiva per regalare a chiunque voglia assaggiare le sue creazioni un mix di sapori unici nel loro genere.

Cenare al ristorante di Villa Crespi o in uno dei Bistrot significa, quindi, prendere parte a un’esperienza culinaria unica e inedita.

Cafè & Bistrot Novara

Il caffè & Bistrot Novara nasce come bar del teatro Coccia. Dopo un periodo di inattività viene ristrutturato grazie ad Antonino Cannavacciuolo e la moglie che decidono di riaprire il collegamento con il foyer del teatro e la terrazza esterna. L’idea è quella di aprire un locale alla portata di tutti in cui poter degustare piatti di vario genere, dai piatti di pasta fino alla pasticceria.

Il menù si ispira all’arte teatrale in tutte le sue forme: da un’opera teatrale fino a un balletto. Il menù proposto dal bistrot prevede la scelta tra diversi menù a degustazione.

  1. Il primo menù a degustazione prevede la degustazione di cinque portate e ha un costo di 75 euro a persona. Il menù include gli antipasti, un assaggio di primi piatti, un assaggio di secondi piatti, il pre dessert e il dolce.
  2. Il secondo menù a degustazione prevede la degustazione di sette portate preparate dallo chef Manicone a un costo di 90 euro a persona.
  3. A ogni menù è possibile abbinare una degustazione di tre calici di vino a 35 euro a persona oppure cinque calici a 55 euro a persona.

Cannavacciuolo Bistrot Torino

Il locale si trova nel centro di Torino in via Umberto Cosimo. Il locale è costituito da un ambiente moderno in cui sia lo chef Cannavacciuolo che la moglie hanno potuto esprimere la propria personalità e la loro idea personale di ristorazione. Le proposte culinarie del bistrot rispecchiano la filosofia culinaria dello chef Cannavacciuolo in cui si fondono i sapori del Sud Italia, in particolari quelli della Campania, con i sapori del Nord Italia, in particolare del Piemonte.

Il menù ha un costo di 90 euro a persona e include la degustazione di antipasti, primi piatti e secondi piatti. La degustazione si conclude con il pre dessert, il dessert e la piccola pasticceria.

Villa Crespi

La Villa sorge sul lago d’Orta e nel 1999 è stata ristrutturata grazie al volere dello chef Cannavacciuolo e della moglie. Grazie a loro la villa è stata trasformata in un hotel di lusso a 5 stelle che ospita un ristorante due stelle Michelin.

Il ristorante prevede due menù a degustazione e un menù alla carta.

  1. Il primo menù a degustazione ha un costo di 150 euro a persona e prevede la degustazione di antipasti, primi piatti, secondi piatti, un pre dessert e il dessert. Al menù è possibile abbinare una degustazione di vini selezionati che ha un costo di 70 euro a persona e una degustazione di formaggi che ha un costo di 20 euro a persona.
  2. Il secondo menù a degustazione costa 190 euro a persona. Anch’esso prevede la degustazione di antipasti, primi piatti, secondi piatti, il pre dessert e il dessert. A questo menù si può abbinare una degustazione di vini del sud e nord Italia che ha un costo di 90 euro a persona e una selezione di formaggi che ha un costo di 20 euro a persona.

I prezzi del menù alla carta variano molto in base alla tipologia di antipasto, primo piatto, secondo di pesce o di carne, dessert e vino scelto.
In generale una cena o un pranzo con menù alla carta costa circa 180 euro a persona.

villa crespi

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche