Ricetta pizza con lievito madre: come preparare l’impasto

Pizza con lievito madre, una vera delicatezza.

La pizza è uno dei prodotti di tipo salato serviti nei negozi di gastronomia, ricavato attraverso l’impasto di farina, acqua e lievito e infine viene cotta nel forno a legna.

E’ molto conosciuta in tutto il mondo, originaria di Napoli, e spesso in strada, possiamo trovare alcuni locali dove possiamo comprare questa prelibatezza.

La pizza può essere condita in vari modi, tradizione vuole che si utilizzi la mozzarella, pomodoro, origano e olio.

Vogliamo parlare della pizza realizzata con il lievito madre, una ricetta molto semplice da fare, generando giudizi positivi da chi l’ha preparata, spesso usando l’impastatrice oppure a mano.

Il lievito madre, per intenderci, è un fermento di acqua e farina che, attraverso i microrganismi come batteri lattici, riesce a dare aroma nelle pizze e vari altri prodotti di panificazione.

Ricetta pizza con lievito madre

Ingredienti

  • 500 gr di farina di tipo 0 biologico;
  • 150 gr di lievito madre;
  • due piccoli cucchiai di sale;
  • 200 gr di acqua;
  • un cucchiaio di olio extravergine di oliva;
  • un cucchiaio di miele.

Preparazione

  1. La prima cosa da fare è quella di sciogliere il lievito madre nell’acqua tiepida, consigliabile che il lievito madre, per facilitare le cose, si trovi a temperatura ambiente per circa 4 ore, in modo tale da avere facilità di poter lievitare l’impasto.
  2. Una volta fatto ciò, aggiungiamo l’olio extravergine d’oliva ed il sale insieme alla farina 0 ed impastiamo, poi trasferiamo l’impasto su un tavolo infarinato, al fine di poter lavorare in maniera veloce, provando a mettere tutta l’aria che possiamo.
  3. Finito di lavorare l’impasto, mettiamo il panetto in una ciotola a temperatura ambiente per un periodo di un’ora a riposare.
  4. Poi mettere in frigo il suddetto impasto e mantenerlo per una giornata, così facendo maturerà, in questo modo la pizza risulterà molto più digeribile e gustosa.
  5. Trascorse ulteriori 4 ore, potremo stendere il panetto e condire.
  6. Per la farcitura, tradizionalmente mettiamo il pomodoro, la mozzarella, l’origano e l’olio (margherita per intenderci) però la pizza, indipendentemente dal tipo di impasto realizzato, può presentare diverse farciture.
  7. La pizza è pronta, quindi passiamo alla fase di cottura, la mettiamo in un forno preriscaldato a 250° per trenta minuti circa, di cui i primi venti su un piano centrale, mentre i restanti dieci in un punto più alto, per ottenere una pizza croccante.
  8. Nel caso in cui desiderassimo una pizza che non sia troppo croccante, cosa che non a tutti piace, basterà aggiungere circa 350 grammi di farina di tipo 0 e 150 grammi di farina di tipo 00.

La pizza realizzata con l’utilizzo del lievito madre presenta il vantaggio di potere essere conservato per molto più tempo rispetto alla pizza preparata normalmente.

Per la quantità degli ingredienti è indicativa, il pizzaiolo deve tenere presente quante persone vogliono mangiare una pizza.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crepes alla marmellata: ricetta per la colazione

Pasta frolla salata senza uova, come prepararla

Leggi anche
Contents.media