Come si cucina la batata al forno: ricetta e benefici

Le batate sono uno degli alimenti in maggiore diffusione sulle tavole degli italiani. Conosciute meglio con il nome di patate dolci, hanno una tradizione molto antica. Infatti, vengono utilizzate dalla popolazione americana e da quella anglosassone da molti anni. Il motivo del loro successo è da ricondursi non solo alla loro notevole versatilità, ma anche al fatto che presentano dei valori nutrizionali molto interessanti. Scopriamo insieme qualcosa di più su questo prezioso alimento e soprattutto come si cucina la batata al forno.

Cosa sono le batate

Le batate non vengono considerate delle radici tuberose appartenenti alla pianta Ipomoea batata che appartiene alla famiglia delle Convolvulaceae. Si tratta di una pianta della quale possono essere mangiati anche i germogli e le foglie che risultano altamente nutrienti. La batata era già conosciuta dalle popolazioni americane oltre 5000 anni fa e a partire dal XV secolo si è diffusa in molte zone del mondo e anche in Italia, in particolare in pianura padana.

Ingredienti

  • 400 grammi di batate
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • peperoncino e rosmarino qb
  • 1 spicchio d'aglio

Informazioni

Preparazione

  1. La preparazione di questa ricetta non comporta alcun tipo di difficoltà e può essere tranquillamente preparata anche da coloro che non hanno particolare dimestichezza tra i fornelli.
  2. Prima di iniziare la preparazione bisogna riscaldare il forno alla temperatura consigliata di 180 gradi se il forno è statico o di 220 se invece è ventilato, in modo che il forno risulti ben caldo nel momento in cui andremo ad infornare.
  3. Preliminarmente è necessario lavare per bene le batate e sbucciarle, avendo cura di tenere le bucce da parte. Il motivo è molto semplice in quanto le stesse possono essere consumate anche all'interno di insalate o altre preparazioni, in virtù del loro elevato valore nutrizionale.
  4. Subito dopo bisogna tagliare le batate nella forma che si ritiene più opportuna e posizionarle sulla leccarda sulla quale avremo posto un foglio di carta da forno.
  5. Una volta poste le batate sulla leccarda dovranno essere condite con il peperoncino, il rosmarino, lo spicchio d'aglio tagliato a pezzetti e cospargere il tutto con i due cucchiai di olio extravergine di oliva.
  6. Possiamo quindi infornare per circa 30 minuti e trascorso questo periodo servire le batate ancora calde.

Batate: proprietà nutritive

Le principali differenze rispetto alle comuni patate si identificano nella forma che si presenta ovale e leggermente appuntita e per le dimensioni che sono decisamente superiori: alcuni tipi di patate possono arrivare a pesare fino a 3 Kg. Dal punto di vista nutrizionale, le batate sono un'ottima fonte di carotenoidi, elementi utili per ridurre il livello di glicemia nel sangue nonché di flavonoidi e antociani che svolgono un'importante azione antiossidante sull'organismo. Povere di grassi, le batate sono un'ottima fonte di vitamine A e C e di molti sali minerali come potassio, ferro e magnesio. Possono essere quindi considerate un vero e proprio super alimento, con 100 grammi che riescono a fornire circa 80 calorie all'organismo. patate dolci  
Scritto da Sabrina Rossi
Contents.media