Notizie.it logo

Ricette settembre, i migliori piatti del mese

ricette settembre

Funghi, fichi, uva e tanto altro ancora. Sono tante le prelibatezze del mese di settembre.

Settembre è da sempre il mese dell’uva, del vino e quindi della vendemmia, ma si caratterizza anche per altra deliziosa frutta di stagione come i dolcissimi fichi, le pere o i buonissimi frutti di bosco (fra tutti alle more spetta il posto d’onore). Tra le verdure, come non pensare alle prime zucche che in questo periodo cominciano a dipingere gli orti col loro tipico color arancio, oppure al tornare degli ortaggi a foglia come la cicoria o la bieta.

Ma i veri re del mese sono i funghi: il loro aroma inconfondibile sarà l’immancabile “commensale” degli amanti della buona tavola per tutto l’autunno. E poi ci sono le castagne che cominciano ad arrivare verso la fine del mese per raggiungere il top della raccolta in ottobre…Insomma, a settembre la natura certo non si risparmia nell’offrire agli “chef” di tutta Italia tutti gli ingredienti utili a preparare un’infinità di ricette e menù squisiti ma anche nutrienti.

Ecco i migliori piatti del mese.

Ricette settembre

Di antipasti

I fichi sono i frutti più dolci che regala la fine dell’estate e sono perfetti accompagnati dalla frutta secca e da un po’ di formaggio fresco; ma non solo: i fichi sono una preziosa fonte di acqua, sali minerali, ferro, magnesio, potassio e vitamine, al punto che gli antichi greci li consumavano per incrementare le loro capacità intellettive.

  1. Per preparare questo sfizioso antipasto ci vogliono pochissimi minuti. Basta lavare i frutti con tutta la buccia, tagliarli con delicatezza in due parti uguali, ma senza dividerle.
  2. Dopodiché preparare il formaggio in piccole listelle che andranno inserite all’interno di ogni fico. Fatto questo mettere i fichi in una teglia precedentemente rivestita di carta da forno, quindi bagnarli col miele e spolverarli con le noci sminuzzate.
  3. Mettere nel forno e cuocere per 10 minuti alla temperatura di 200°, sfornare, condire con un filo di olio extra vergine di oliva e servire accompagnando il tutto con del pane biscottato.

Di primi piatti

A settembre spuntano come per magia nei boschi ed il loro profumo è unico: sono i funghi porcini, un ingrediente insostituibile per preparare questo piatto goloso. Il risotto ai funghi è anche un grande classico di stagione, perfetto se accompagnato da un buon bicchiere di vino. Se non è possibile procurarsi dei funghi porcini freschi e sicuri, si possono anche adoperare quelli surgelati.

  1. Anche questa ricetta è di facile realizzazione: si puliscono per bene i funghi dai residui di terra e si lavano rapidamente; quindi si asciugano per bene e si procede ad affettarli.
  2. In una padella far dorare due spicchi d’aglio con pochi cucchiai d’olio extravergine di oliva; aggiungere i funghi porcini, togliere l’aglio e spruzzare con un po’ di vino.
  3. Dopodiché a fiamma più bassa versare del sugo di pomodoro e continuare la cottura a tegame coperto. Quando i funghi risultano secchi, salare, pepare, aggiungere una manciata di prezzemolo tritato e spegnere il fuoco.
  4. A questo punto cuocere il riso e a cottura ultimata condire con i funghi e del parmigiano reggiano: il risotto è pronto per essere impiattato.

risotto ai funghi

Altro piatto assolutamente da assaporare a settembre, la ricetta dei tortelli di zucca risale addirittura al 1500 ed è originaria della zona di Mantova.

  1. Prepararla è molto semplice: si parte dal ripieno tagliando la zucca a pezzettini e lasciandola cuocere con un pizzico di sale in una pentola a vapore con coperchio per 40 minuti.
  2. Quindi trasferire la zucca in una padella di terracotta riducendola a purè e aggiungendo della mostarda, del grana padano e degli amaretti triturati, più un po’ di buccia di limone grattugiata e uno spruzzo di noce moscata.
  3. Ora prendere la pasta sfoglia già pronta, tagliarla a riquadri a due due delle dimensioni preferite e riempire i tortelli con il composto di zucca.
  4. Quindi lessarli in acqua bollente salata, sgocciolarli a fine cottura e servirli in tavola dopo averli conditi per bene con la grana e del copioso burro fuso.

tortelli di zucca

Di secondi piatti

Arrosto uva e fichi, l’uva e i fichi servono a donare all’arrosto un gradevolissimo accostamento di sapori, capace di deliziare oltre al palato anche gli occhi.

  1. Per la preparazione, la carne va cotta al forno a 220° a fiamma alta, sfumata con del vino e quindi avvolta in fogli di alluminio da cucina.
  2. Nel mentre lavare i fichi e tagliarli a metà e lavare anche l’uva e procedere alla rimozione degli acini; metterli insieme in una ciotola e bagnare il tutto con del succo di limone e del brandy. Cuocere nel forno i fichi e l’uva nel liquido di cottura dell’arrosto per 10 minuti, dopodiché affettare la carne, abbellire ogni piatto con i fichi e l’uva e servire in tavola.

Per secondo piatto di pesce ecco una ricetta elegante e saporita che si presta molto bene per un pranzo o una cena con amici: sarde all’uva. Gli ingredienti usati costano poco ma vantano proprietà nutritive eccellenti: le sarde, sono un pesce azzurro ricco di fosforo, selenio, vitamina D, B12 e i super salutari Omega 3; con l’uva, in tutte le sue varianti, si fa il pieno di sali minerali, vitamine del gruppo B, polifenoli e acidi fenolici.

  1. Si puliscono le sarde e si ricavano dei filetti che vanno anch’essi lavati sotto l’acqua. Idem si fa con l’uva alla quale vanno tolti gli acini.
  2. Riporre le sarde in una pentola e cuocere per una decina di minuti a bagno maria oppure a vapore.
  3. In un recipiente a parte preparare un liquido composto da aceto balsamico e di mele da fare cuocere a fiamma bassa: a ebollizione avvenuta aggiungere l’uva e continuare la cottura per altri 2/3 minuti. Quindi impiattare le sarde e condirle con il preparato all’uva.

Di dessert

Non può mancare tra i piatti, o meglio i dolci, di settembre la crostata con la marmellata o la farcitura di more, lamponi e ribes: ed il sentore di bosco è garantito.

E poi tra i must dolciari di stagione ricordiamo la bavarese ai frutti di bosco e la celeberrima torta di fichi. Ma una ricetta facilissima da preparare è l’uva caramellata, ottima come dessert o spuntino pomeridiano.

Per prepararla bastano 10 minuti di tempo, 2 bei grappoli d’uva, un po’ di zucchero e un cucchiaio di rum. Dopodiché va semplicemente lavata e sgranata l’uva, versato lo zucchero in una terrina insieme al rum facendoli caramellare lentamente e infine passarci l’uva.

torta di fichi

© Riproduzione riservata
Leggi anche