Notizie.it logo

Smoothie di kiwi, la ricetta energizzante

smoothie di kiwi

E' una ricetta semplice e genuina, completamente a base di frutta. Parliamo dello smoothie di kiwi.

Sono diverse le proprietà benefiche e gli effetti positivi per chi assume lo smoothie di kiwi. Contenente diversi sali minerali, questa particolare ricetta permette di far assumere al nostro organismo un notevole apporto di vitamine come la K, la E, i folati B9, ma soprattutto la vitamina C. Difatti, soltanto due kiwi sono necessari e bastano a fornire l’apporto di vitamina C giornaliero di ogni individuo. Scopriamo di più.

Proprietà benefiche dello smoothie di kiwi

Come se non bastasse, i benefici dello smoothie di kiwi non finiscono qui, perché grazie ad altri particolari elementi che costituiscono il kiwi, assumerlo ci darà la possibilità di ridurre di molto il rischio di malattie cardiache, di migliorare la vista, ma soprattutto di regolare la digestione grazie ad un particolare enzima che lo compone.

A fornire un’ulteriore apporto positivo al kiwi, nello smoothie è presente la carota che ci permette di fare il carico di altre vitamine, ma anche di potassio, manganese e rame.

Come se non bastasse, le carote ci aiutano a proteggere naturalmente la pelle dal sole, favorendo l’abbronzatura, ma senza che questa possa farci del male.

Insomma, è la combinazione semplice e funzionale di questi due elementi che permette allo smoothie di essere un prezioso alleato per le nostre energie, e per il nostro organismo.

Lo smoothie è particolarmente apprezzato perché è un’energizzante a tutti gli effetti, previene la stanchezza, aiutando il nostro corpo a sconfiggerla. Difatti, questo composto semplice, ma allo stesso tempo ricco di effetti positivi, è particolarmente indicato quando si accusa stanchezza e bisogna recuperare le energie psicofisiche. Inoltre, è molto semplice e rapido da preparare e si abbina benissimo ad una eventuale merenda per spezzare la fame o come pausa da lavoro e studio.

Molto semplice da preparare e facile da portare in giro (con appositi e opportuni contenitori) e utilizzarlo quando meglio si crede (l’importante è che si mantenga fresco di frigorifero). Abbinarlo poi a dei biscotti o a uno yogurt per uno spuntino completo e funzionale è il massimo per chi ha bisogno di essere sempre al meglio e di ripristinare nel minor tempo possibile le energie, prima di tornare alle proprie mansioni quotidiane.

preparazione smoothie kiwi

Come preparare lo smoothie di kiwi

Per preparare un ottimo smoothie di kiwi son necessarie:

  • 4 carote;
  • 2 kiwi.
  1. Bisogna cominciare con lo sbucciare sia i kiwi e le carote e tagliare entrambi a pezzetti piccoli. Poi basterà inserirli nel frullatore e azionarlo fino ad ottenere un liquido morbido e cremoso. La consistenza può variare in base alle carote e ai kiwi, ma è comunque sempre a discrezione di chi deve poi bere lo smoothie. Il consiglio è quello di avere un risultato più morbido e cremoso possibile, così da poter gustarsi a pieno lo smoothie e conservare le proprietà. Il trucco è tagliare i pezzi più piccoli possibili.
  2. Infine, basterà mettere il composto in frigo per almeno 10 minuti, per poi gustarselo, e avere da subito gli effetti energizzanti e positivi di questo concentrato di vitamine e antiossidanti.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche