Amatriciana: ricetta originale di Amatrice con guanciale e pecorino

Come preparare i gustosi spaghetti all'amatriciana secondo la ricetta originale di Amatrice, con sugo di pomodoro, guanciale e pecorino.

Stampa
amatriciana ricetta originale amatrice

Amatriciana: ricetta originale di Amatrice con guanciale e pecorino


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti
  • Difficoltà: Facile

Descrizione

L’Amatriciana è un grande classico delle cucina italiana, che prende il nome dalla sua città di origine, Amatrice. Un condimento per la pasta semplice e ricco di gusto, preparato con ingredienti di grande pregio e qualità: pomodoro fresco San Marzano, guanciale e pecorino di Amatrice, a cui è possibile aggiungere del peperoncino. Un primo piatto amato in tutto il mondo, ottimo da portare in tavola in ogni occasione, che ogni appassionato di cucina deve imparare a ricreare a regola d’arte. Ecco, dunque, come cucinare la classica Amatriciana, secondo la ricetta originale di Amatrice.


Ingredienti

  • 400 g di spaghetti;
  • 400 g di pomodori San Marzano pelati;
  • 125 g di guanciale di Amatrice;
  • 100 g di pecorino di Amatrice;
  • 1 pezzetto di peperoncino;
  • 1 bicchierino di vino bianco;
  • q.b. olio extravergine d’oliva;
  • q.b. sale e pepe.

Istruzioni

  1. Tagliate a pezzetti il guanciale e fatelo rosolare in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva e il peperoncino, dopodiché sfumatelo con il vino bianco e lasciate evaporare l’alcol.
  2. Sgocciolate i pezzetti di guanciale dall’olio e teneteli da parte all’interno di una ciotola, versate in padella la polpa dei pomodori pelati tagliata a cubetti e fatela insaporire a fuoco vivace.
  3. Insaporite la salsa con un pizzico di sale e pepe, rimuovete il peperoncino e unite il guanciale tenuto da parte. Date una veloce mescolata e lasciate cuocere il sugo di pomodoro per qualche altro minuto.
  4. Intanto portate a ebollizione l’acqua per la pasta, salatela e cuocete al dente gli spaghetti. Scolateli, uniteli al sugo di pomodoro e guanciale e amalgamateli al condimento.
  5. Condite gli spaghetti all’amatriciana con il pecorino di Amatrice grattugiato, mescolate nuovamente e portateli in tavola ancora caldi.

Note

Provate anche i bucatini all’amatriciana, i supplì all’amatriciana e un altro grande classico della cucina romana: gli spaghetti alla carbonara con guanciale.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Farro con crema di carote: ricetta vegan, leggera e genuina

Gnocchi di broccoli senza patate e uova: ricetta facile e veloce

Leggi anche
Contents.media