Spaghetti alla carbonara: ricetta originale romana, come prepararla

La carbonara incarna l’essenza della buona pasta italiana: i suoi ingredienti prelibati, il suo gusto intenso e la sua cremosità avvolgente la rendono una delle specialità più amate in tutta la penisola e non solo. Gli spaghetti alla carbonara sono un primo piatto che tutto il mondo ci invidia, ma quanti di noi potrebbero giurare di saperli preparare secondo la ricetta originale romana?

Le regole per ottenere una carbonara doc si contano sulle dita di una mano:

  • utilizzare il guanciale (scordatevi di poterlo sostituire con la pancetta!);
  • non aggiungere panna, cipolle, aglio o vino;
  • prediligere i tuorli freschissimi (niente albumi!) e lavorarli a freddo;
  • no al parmigiano, sì al pecorino romano;
  • occhio alla cottura della pasta!

Detto questo, non ci resta che vedere nel dettaglio tutti i passaggi per preparare a regola d’arte gli spaghetti alla carbonara.

Ingredienti

  • 320 g di spaghetti
  • 120 g di guanciale
  • 50 g di pecorino romano
  • 2 cucchiai d'acqua
  • 4 tuorli freschissimi
  • q.b. sale e pepe

Informazioni

Porzioni: 4
Costo: Medio
Tempo di preparazione: 00:10
Tempo di cottura: 00:10
Tempo totale: 00:20

Preparazione

  1. Versate abbondante acqua per la pasta all'interno di una pentola e portatela a ebollizione. Aggiungete il sale, calate gli spaghetti e cuoceteli al dente per il tempo indicato sulla confezione.
  2. Nel frattempo tagliate a fettine sottili in guanciale e fatelo rosolare in padella a fuoco medio per 8-9 minuti, affinché il grasso si sciolga e diventi leggermente dorato e croccante.
  3. Intanto preparate anche il condimento: sbattete i tuorli all'interno di una ciotola e amalgamateli con l'acqua e il pecorino romano, per ottenere una crema omogenea. Aggiungete anche un pizzico di sale e pepe nero a piacere.
  4. È importante che tutte le componenti (pasta, guanciale e tuorli) siano pronti nello stesso momento. Versate gli spaghetti appena scolati nella padella contenente il guanciale e mescolatela. Naturalmente, questo deve avvenire a fuoco spento.
  5. Unite la crema di rossi d'uovo e pecorino e mescolate rapidamente affinché i tuorli di rapprendano, senza che si formino grumi. Meglio ancora, per compiere questa operazione trasferite gli spaghetti all'interno di una ciotola: diminuirete il rischio di ottenere una frittata.
  6. Servite subito gli spaghetti alla carbonara e conditeli a piacere con altro pecorino grattugiato e pepe nero.
La carbonara non è certo un piatto light: cercare di ridurre i grassi, senza sacrificare il sapore autentico della ricetta, è piuttosto difficile, se non impossibile. Tuttavia, qualcosa si può fare: provate a eliminare parte del grasso del guanciale e dimezzate la quantità di uova, aggiungendo qualche cucchiaio in più di acqua di cottura della pasta. Spaghetti alla carbonara ricetta originale romana
Entire Digital Publishing - Learn to read again.