Notizie.it logo

Brodo congelato quanto dura

Brodo congelato quanto dura

Il brodo, che sia di carne, di pesce o vegetale, è una preparazione che richiede un po’ di tempo, soprattutto quando si vuole preparare un brodo 100% genuino, rinunciando ai prodotti in commercio pieni di additivi, sale e conservanti.

Se il dado da brodo può risultare una soluzione rapida e comoda in tutte quelle occasioni in cui si desidera gustare un brodo caldo o si necessita del brodo per altre ricette come risotti o spezzatini, non si può dire altrettanto del suo essere un ingrediente salutare.

A meno che non si decida di acquistare i dadi per il brodo biologici e privi di glutammato, i cui costi però sono di certo più alti rispetto alle marche più commerciali, oppure non si disponga di un dado per il brodo preparato in casa, l’utilizzo dei preparati industriali per la preparazione del brodo è sempre sconsigliabile.

LEGGI ANCHE: Come fare il dado vegetale in casa a crudo e Dado di carne fatto in casa

Tuttavia tutti conosciamo le difficoltà causate dalla lunghezza dei tempi prevista per la preparazione del brodo, l’ideale dunque sarebbe cucinarne in abbondanza in una giornata in cui non si è assillati dalle lancette dell’orologio, per poi conservarlo in modo da averlo sempre a disposizione quando necessario.

Tra tutte le modalità di conservazione dei cibi di sicuro il congelamento è quella che preserva nel migliore dei modi i principi nutritivi delle pietanze e che permette che il sapore delle preparazioni non risulti alterato, una volta che queste sono state scongelate.

Oggi con Sapori Nuovi scopriamo come congelare il brodo e quanto dura nel vostro congelatore.

Come congelare il brodo

Come congelare il brodo

Le modalità per congelare il brodo possono variare in base alle vostre esigenze in cucina: a seconda che vi servano piccoli o grandi quantitativi di brodo per le vostre ricette, potrete variare il contenitore in cui congelarlo.

Per i piccoli quantitativi di brodo, utili in caso necessitiate di insaporire i vostri piatti preferiti, la scelta più pratica è quella di congelare piccole porzioni di brodo utilizzando i contenitori per i cubetti del ghiaccio.

Per quantitativi maggiori invece, potrete scegliere di utilizzare un contenitore per alimenti o una bottiglia di plastica.

Come scongelare il brodo

Scongelare il brodo è davvero semplice, sarà sufficiente riporlo in frigo, qualunque sia il contenitore che avete utilizzato per congelarlo, e lasciare che si scongeli da solo in maniera graduale.

Se il tempo a vostra disposizione è poco, potrete sempre staccare il blocco di brodo congelato, magari aiutandovi con un getto di acqua fredda, e una volta che il brodo si sarà staccato potrete metterlo direttamente nel pentolino e farlo sciogliere a fiamma bassa.

Evitate assolutamente di scongelare il brodo a temperatura ambiente, poiché in questo modo rischiereste di alterare la qualità e i nutrienti dello stesso.

Quanto dura il brodo congelato

Quanto dura il brodo congelato

Il tempo di conservazione del brodo congelato è abbastanza lungo, aggirandosi attorno ai 3 mesi.

Una cosa molto utile è quella ri riporre sul contenitore utilizzato per congelare il brodo un’etichetta con su scritta la data di conservazione del brodo, in modo tale da non far trascorrere troppo tempo, con il rischio di dimenticare il brodo nel vostro freezer.

Una volta scongelato, il brodo deve essere consumato entro un giorno e non è assolutamente possibile ricongelarlo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000

Leggi anche