Bucce di banana: come utilizzarle, consigli

Le bucce di banana hanno molteplici proprietà ed è possibile utilizzarle dopo aver consumato il frutto, ma come?

Che fine fanno le bucce di banana? Di solito, dopo aver consumato il frutto, le bucce vengono buttate nella pattumiera. Ma perché farlo? Hanno delle proprietà fantastiche e possono essere usate in vari ambiti. Ecco come utilizzarle.

Bucce di banana: come utilizzarle

Le bucce di banana possono essere anche riciclate ma possono avere anche un utilizzo ben più importante in quanto potrebbe essere utilizzata in vari settori. Le bucce di banana possono essere usate in:

  • Estetica;
  • Botanica;
  • Medicina;
  • Nutrizione animali;
  • Casa;
  • Cucina.

In estetica

Le bucce di banana possono essere usate per ridurre le macchie sui denti. Vanno strofinate sulle gengive e sui denti, quando la polpa sarà assorbita bisogna continuare la pulizia con lo spazzolino.

Svolgere questa pratica quotidianamente porterà a dei buoni risultati; sono anche un ottimo antirughe perché contengono antiossidanti.

maschere per viso alla banana

In botanica

Le bucce di banana sono ricche di sostanze nutrienti e di minerali come il calcio, il potassio, il sodio e il fosforo, molto importanti per la cura del terreno e delle piante.

Quindi, nella cassetta del compost, sarebbe opportuno anche inserire le bucce di banana tagliate affinché si possano amalgamare meglio. Le altre funzioni per cui possono essere impiegate:

  • Per pulire e nutrire le foglie delle piante strofinare la parte interna della buccia di banana, che oltre a rilasciare le sostanze nutritive le farà diventare più brillanti;
  • per allontanare i parassiti (afidi o pulci) dalle piante mettere qualche buccia di banana tagliata nella parte sottostante al terreno o spruzzare dell’acqua dove si è fatta macerare la buccia di banana;
  • si può preparare del fertilizzante in polvere proprio con la buccia di banana facendola disidratare sotto il sole o nel forno, macinarla e cospargere il terreno prima di piantare o alla base della pianta;
  • si può preparare anche un fertilizzante liquido mescolando quattro bucce di banana secche e macinate, un cucchiaio di “Sali di Epsom” e due gusci di uova macinate mescolando il tutto in un litro di acqua. Agitare ed irrorare le piante;
  • aiuta le giovani piante a crescere.

ferilizzante

In medicina

Si può usare la buccia di banana per eliminare una scheggia di legno dalla pelle strofinandola dalla parte della polpa sulla pelle.
Inoltre è possibile usare un pezzo di buccia su di una verruca mettendo a contatto con la pelle la parte gialla tenendola appoggiata con un cerotto e sostituendola regolarmente.
La polpa potrà essere usata sulla pelle come astringente per l’acne dato che contiene dei principi nutrienti per assorbire il pus dei brufoli. Strofinarla la sera sulla pelle pulita: lasciare agire per 20 minuti e sciacquare.
Si può tamponare la polpa sulla pelle in caso di graffi, tagli e punture di insetti per avere un sollievo al dolore ed al prurito.
Per finire, riduce i lividi che si possono formare a causa di un trauma perché ha un’azione antinfiammatoria. Strofinare la polpa sulla zona livida più volte al giorno tenendola ferma con un cerotto.

buccia di banana

Per la casa

Servono per far riprendere la brillantezza dell’argento dato che tende facilmente ad ossidarsi. Basterà inumidire l’interno della polpa e strofinarla sugli oggetti: con un panno umido toglier i residui. Ottima per pulire le scarpe, basterà strofinarla su di una spugna e passarla sulle scarpe.

bucce per le scarpe

Per la cucina

Sono ottime per la cottura dei cibi in quanto rendono più tenera la carne: basterà aggiungerle nella pentola al momento della cottura e aumenteranno l’umidità all’interno dei sughi.

Scritto da Redazione Online
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cookies alla Nutella senza cottura: sfiziosi e facili da preparare

Girelle al cioccolato senza cottura: dolcetti morbidi e golosi

Leggi anche
Contents.media