Casatiello dolce napoletano: ricetta del classico lievitato di Pasqua

La ricetta originale del tradizionale casatiello dolce napoletano, un soffice lievitato pasquale, anche conosciuto come tortano o Pigna di Pasqua.

Stampa
Casatiello dolce napoletano ricetta

Casatiello dolce napoletano: ricetta del classico lievitato di Pasqua


12345 (nessun voto)Loading...

  • Tempo di prep.: 1 ora
  • Tempo di cottura: 1 ora
  • Tempo totale: 2 ore
  • Difficoltà: Media

Descrizione

Il casatiello dolce napoletano è una specialità pasquale alternativa al tradizionale casatiello salato, anche detta tortano o Pigna di Pasqua. La ricetta classica di questo soffice lievitato non è tra le più semplici e veloci, in quando prevede l’utilizzo della pasta madre rinfrescata e lunghe ore di lievitazione, similmente alla colomba. Oggi vi proponiamo la variante con lievito di birra, decisamente più semplice da preparare e ugualmente golosa. Non perdete occasione di deliziare i vostri ospiti, proponendo questa invitante ciambella al profumo di fiori d’arancio come dessert di Pasqua o Pasquetta!


Ingredienti

Per il lievitino:

  • 150 g di farina Manitoba;
  • 100 g di latte tiepido;
  • 20 g di lievito di birra fresco.

Per l’impasto:

  • 350 g di farina Manitoba;
  • 200 g di zucchero semolato;
  • 150 g di burro morbido;
  • 4 uova medie;
  • la scorza di un’arancia biologica;
  • 1 fialetta di aroma ai fiori d’arancio;
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia.

Per la glassa:

  • 250 g di zucchero a velo;
  • 1 albume;
  • 1 cucchiaino di succo di limone.

 


Istruzioni

  1. Sciogliete il lievito di birra sbriciolato nel latte tiepido, incorporate la farina setacciata e mescolate per preparare il lievitino. Coprite la ciotola con della pellicola e lasciatelo lievitare per 1 ora circa.
  2. Non appena il lievito risulta raddoppiato di volume, incorporate la restante farina, lo zucchero semolato e le uova. Iniziate a lavorare l’impasto a media intensità con l’ausilio di una planetaria.
  3. Unite all’impasto anche gli aromi: la scorza grattugiata dell’arancia, la vaniglia e l’essenza di fiori d’arancio. Attendete che si crei un panetto morbido e incorporate il burro morbido a cubetti.
  4. Proseguite la lavorazione dell’impasto, fin quando non appare ben incordato. Dategli la forma di una ciambella e inseritelo all’interno di un apposito stampo imburrato. Se utilizzate una tortiera piccola, potete preparare due casatielli.
  5. Coprite lo stampo con un canovaccio e lasciate lievitare il casatiello per ulteriori 4-5 ore. Verificate che al termine il volume sia raddoppiato e procedete con la cottura per 1 ora a 180°.
  6. Terminata la cottura, lasciate raffreddare completamente il casatiello e preparate la glassa allo zucchero con il quale decorare il dolce, montando gli albumi con lo zucchero e velo e le gocce di limone.
  7. Ottenuta una glassa lucida, distribuitela sulla superficie del casatiello dolce con una spatola e decoratelo a piacere con zuccherini colorati o confetti.

Note

Provate anche il tradizionale casatiello salato napoletano e la classica colomba di Pasqua fatta in casa.

Scritto da Angelica Mocco
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Crema pasticcera al caffè: ricetta fresca, golosa e profumata

Focaccia all’olio con farina di ceci: soffice, proteica e saporita

Leggi anche
Contents.media