Notizie.it logo

Castagne con rum e miele: ricetta e consigli

castagne sciroppate al miele

Le castagne sono un frutto autunnale ottimo, il quale si presta a moltissime ricette. Una delle ricette migliori è con il rum e miele. Scopriamo come prepararle.

Le castagne sono uno straordinario frutto autunnale. Si possono preparare in vari modi, a seconda della tradizione del posto e del gusto personale. Tra le tante possibilità, abbiamo pensato alle castagne con miele e rum. Una maniera di candirle semplice e incredibilmente buona. Perfette da mettere a centro tavola dopo una cena nel periodo natalizio. Vediamo quali materie prime occorrono e quali i passaggi servono per preparare questa ricetta.

Castagne con rum e miele: ingredienti

Tra gli ingredienti la fanno da padrone le castagne. Anche il miele e il rum sono determinanti per la caratterizzazione della ricetta. Il miele può essere un classico millefiori, ma a voi la scelta finale. Stesso discorso per quanto riguarda il rum. Il gusto personale in questi casi ha assoluta priorità. Quindi vediamo nel dettaglio tutti gli ingredienti e le quantità necessarie per fare un barattolo da 250 ml di castagne candite con rum e miele:

  • 35 castagne di media grandezza;
  • 20 ml di acqua (un bicchiere);
  • 50 gr di miele (millefiori o altro);
  • Chiodi di garofano (un chiodo);
  • Scorza di arancia (essiccata senza la parte bianca o grattugiata fresca)
  • Semenza di cumino;
  • 1/3 circa di estratto di vaniglia (fialetta da pasticceria);
  • Rum ( quello che preferite).

castagne bollite

Castagne con rum e miele: preparazione

Precottura delle castagne

  1. Incominciamo con il lavare per bene le castagne e asciugarle. Quindi procediamo all’incisione delle stesse con un taglio longitudinale profondo.
  2. Successivamente, mettiamo a scaldare una padella comune, non anti-aderente, quindi le castagne e girate con un mestolo di legno sino a quando non sentite il classico schiocco che vi indica che la buccia si sta separando dalla polpa. Quindi spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto adagiando le castagne su un tessuto posto sopra il tavolo. Non mettetele ammucchiate in un recipiente. Ricordarsi che in questo caso la padella deve essere forata sul fondo. Ne trovate di apposite in commercio, ma siamo sicuri che in famiglia ci sia qualcuno che ve la possa prestare se non l’avete già.
  3. Quando le castagne si sono raffreddate, si può procedere con il separare la buccia dalla polpa preoccupandoci di eliminare anche la caratteristica pellicina che troviamo sotto la buccia esterna. Se la cottura è stata fatta bene, l’operazione sarà semplice e veloce.
  4. È possibile anche lessare le castagne con tutta la buccia come alternativa alla cottura in padella. Il processo è più semplice e comune, però bisogna tenere in conto che la lessatura di qualunque cibo, fa sì che il frutto perde gran parte delle sue proprietà nutritive che finiscono nell’acqua. Anche il sapore chiaramente ne risente.

castagne rum e miele

Candire le castagne con il miele

  1. Raccogliamo le castagne in un recipiente e mettiamo sul fuoco la quantità di un bicchiere d’acqua in un pentolino di media grandezza. Quando incomincia a scaldare l’acqua, sarà il momento di aggiungere il miele, 50 grammi circa. Quindi mescolare sino ad attenere una sostanza della consistenza dello sciroppo.
  2. Abbassiamo quindi il fuoco al minimo e aggiungiamo il fiore di garofano e i semi di cumino. In alternativa a queste spezie se preferite potete usare la cannella.
  3. Dopo le spezie, aggiungiamo la vaniglia e le bucce di arancia. Continuare a cuocere il tutto sempre a fuoco lento e mischiandolo ogni tanto. Quando lo sciroppo si sarà addensato e potete apprezzare il profumo delle spezie sublimate dalla cottura è possibile aggiungere le castagne un poco alla volta sempre mescolando. Cuocere per dieci minuti. Mescolare con delicatezza per evitare che le castagne si rompano. Quindi togliete il pentolino dal fuoco e lasciate raffreddare.

Castagne al miele e burro ricetta: sfiziose e invitanti

Castagne rum e miele invasatura e conservazione

È importantissimo sterilizzare il vaso che useremo per la conservazione.

La sterilizzazione può essere fata semplicemente lasciando il vaso e il tappo separati dentro acqua calda portata ad ebollizione per cinque minuti circa. L’asciugatura può essere fata dentro il forno dopo averlo portato a 40 gradi di temperatura e spento.

Quando il vaso è pronto adagiate il composto che abbiamo preparato colmando i 2/3 della a capienza del vaso. Quindi aggiungete il rum al colmo. Il rum deve formare una lente sull’orlo. Quindi chiudete il vaso con il tappo. Infine, assicurandosi che il tappo sia ben chiuso, Immergete il vaso in acqua calda portata a ebollizione per due minuti. In questo modo avrete ottenuto un perfetto sottovuoto che garantirà la conservazione delle castagne al miele e rum anche per alcuni mesi. Siamo però sicuri che le mangerete tutte molto prima.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300

Leggi anche