Chef muore a 25 anni nella pentola dove stava cucinando

Mentre stava preparando il pranzo per un matrimonio, è morto uno chef dell'Hazel Hall for Weddings and Event, cadendo all'interno della pentola.

In Iraq uno chef è morto dopo esser caduto nella pentola in cui stava cucinando. La tragedia è successa il 15 giugno all’interno della cucina di un resort. Faceva parte della catena internazionale Hazel Hall for Weddings and Events. Il tutto è successo a Zakho, nella regione settentrionale del Kurdistan.

Come ha fatto lo chef a finire morto dentro una pentola

Il cuoco, Issa Ismail, venticinquenne padre di tre figli di cui il più piccolo di 6 mesi, è scivolato mentre stava cucinando. Lavorava in quella cucina da 8 anni preparando portate per matrimoni o altri eventi importanti. Secondo la ricostruzione dei fatti, lo chef il 15 giungo, sarebbe scivolato all’interno di un enorme pentolone dove stava cuocendo la zuppa di pollo bollente.

Il tentativo di salvataggio

I suoi colleghi, che subito si sono accorti dell’accaduto, l’hanno tempestivamente tirato fuori. Nonostante ciò, le condizioni di salute sono comunque risultate gravissime. Il corpo riportava ustioni gravissime sul 70% del corpo e dopo 5 giorni di lotta, il cuoco è morto in ospedale.

Ovviamente l’incidente ha sollevato polemiche pesanti. I familiari dichiarano che i ritmi di lavorano erano eccessivamente estenuanti. Si fa dunque luce sulle misure di sicurezza, che pare siano state fino ad ora assenti o quanto meno non aggiornate.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Insalata di barbabietola e mango con formaggio di capra

Papa Francesco, il comunicato ufficiale dell’ospedale

Leggi anche
Contents.media