Notizie.it logo

Cialda barese, la ricetta e gli ingredienti

Cialda barese, la ricetta e gli ingredienti

La cialda barese è un'ottima alternativa vegetariana da portare in tavola nella stagione estiva.

Se sei alla ricerca di un’alternativa fresca e vegetariana da far assaggiare ai tuoi ospiti la cialda barese è la scelta giusta. Questo piatto di origini pugliesi è adatto per pranzi e cene estive. La sua realizzazione è semplice e veloce e gli ingredienti sono tutti di facile reperibilità. Adatta per un contorno sfizioso o per un antipasto fresco.

La cialda barese

Si tratta di un’insalata composta da ingredienti tipici della stagione estiva. Una commistione di ingredienti cotti e crudi e di consistenze diverse. La caratteristica di quest’insalata sta nell’esaltazione dei sapori, garantita grazie ad alcuni ingredienti dal gusto intenso in grado di accentuare quello dell’intera preparazione. Tutti gli elementi che compongono il piatto sono di facile reperibilità e probabilmente li avete già nelle vostre dispense.
La difficoltà di preparazione è bassa, i costi per realizzarla sono altrettanto esigui e il tempo richiesto per la sua messa in tavola è davvero breve.

La ricetta e gli ingredienti

La preparazione prevede l’utilizzo di vegetali tipicamente estivi.

Importante constatare che i pomodorini siano sufficientemente maturi per permettere all’insalata di fare “l’acqua”.
Verdure fresche e condimenti leggeri sono gli elementi fondamentali di questa preparazione.
Tra gli ingredienti principali vi sono: le patate, i pomodorini ciliegini, i fagiolini e la cipolla rossa.
Se si vuole realizzare un’insalata per 3-4 persone si consiglia di utilizzare due patate e una cipolla di piccole dimensioni.
Per quanto riguarda i condimenti saranno necessari: olio extravergine d’oliva, aceto di mele e sale quanto basta.

La preparazione dell’insalata fredda

Lavare accuratamente le patate e metterle a bollire all’interno di una capiente pentola con acqua fredda per circa 30 minuti. Per capire il livello di cottura del vegetale basta pizzicarlo con la punta di una forchetta, potrete ritenerla ultimata quando l’oggetto la attraverserà senza difficoltà. Prestate però attenzione che la patata non si sfaldi. Dopo aver scolato le patate e messe a raffreddare sarà necessario spellarle e tagliarle a dadini non eccessivamente piccoli.

Una volta conclusa la cottura delle patate passate alla preparazione dei fagiolini. Tagliateli e lessateli in acqua bollente. I fagiolini dovranno essere sbollentati all’interno di acqua già salata per circa 5 minuti.

A questo punto si potrà procedere con il taglio della cipolla rossa. Un consiglio utile per renderla più digeribile consiste nel tagliarla e metterla a bagno con un po’ di bicarbonato; in questo modo la renderete anche meno amara. Concludete la preparazione con il taglio dei pomodori ciliegini, si consiglia di dividerli in 4 spicchi.

Dopo aver compiuto anche questo passaggio sarete pronti per l’assemblaggio dell’insalata.
A questo punto mescolate in un’unica grande scodella le patate, i fagiolini, i pomodorini e la cipolla. Condite il tutto con aceto, olio extravergine a piacere ed un pizzico di sale.

Si consiglia di preparare la cialda barese qualche ora prima di servirla così da consentire ai sapori che la costituiscono di amalgamarsi bene e dar vita ad un unico gusto inimitabile. Lasciar riposare la verdura le permetterà anche di creare un irresistibile sughetto sul fondo della pirofila.
Ovviamente non è consigliabile prepararla con troppo anticipo poiché gli ingredienti potrebbero perdere la loro freschezza ed il loro sapore. Conservatela in frigorifero nell’attesa di consumarla. Un suggerimento è quello di servirla in graziose e commestibili cialde di pane. Una delle versioni della cialda barese prevede anche l’aggiunta di cetrioli crudi tagliati a rondelle. Ricordatevi di sfregare la testa del cetriolo con il corpo dopo averla tagliata, in modo da fargli fare la “schiumetta”. Questo trucco lo renderà più digeribile.

© Riproduzione riservata
Leggi anche