Notizie.it logo

Colon irritabile: cosa mangiare e cosa evitare, la guida

Colon irritabile: cosa mangiare e cosa evitare, la guida

Colon irritabile: cosa mangiare e cosa evitare per stare meglio.

La sindrome del colon irritabile è molto diffusa e comporta innumerevoli fastidi gastrointestinali. Spesso questo fastidio è scatenato da cattive abitudini alimentari ma in altri casi esso è congenito o ereditario. In ogni caso è bene considerare quali siano gli alimenti da assumere e quali da evitare così da porre rimedio a questa spiacevole situazione.
Prima di tutto si consiglia di farsi seguire da un medico che possa aiutare il paziente a decidere cosa mangiare con il colon irritabile.

Colon irritabile: cosa mangiare

Per quanto i sintomi varino da paziente a paziente è possibile evidenziare una serie di fastidi che comunemente vengono attribuiti alla sindrome del colon irritabile: stipsi, diarrea, dolori intestinali e bruciore intestinale.

Qualora si manifestassero questi fastidi si consiglia di iniziare a prestare maggiore attenzione alle proprie abitudini alimentari.

Per questo motivo è importante individuare i cibi consigliati in questi casi.

Si consiglia di assumere verdure cotte preferibilmente al vapore, quindi via libera a verdure scaldate condite con un filo d’olio extravergine. Sì alla frutta rigorosamente sbucciata così da evitare l’assunzione di eventuali fonti di irritazione e anche alle fibre ma senza esagerare. Per questo motivo si consiglia di assumere alimenti integrali come pane o pasta.

Nel caso in cui però la sindrome del colon irritabile si manifesti con crampi è consigliabile evitare l’assunzione di quantità eccessive di fibre, per questo motivo potrebbe essere sconsigliabile assumere crusca poichè contiene elevati fonti di fibre. Per quanto riguarda le proteine si consiglia di assumere principalmente pesce e ridurre l’assunzione di carne.

pesce al forno

Colon irritabile: cosa evitare

Dopo aver individuato quali siano i comportamenti alimentari più giusti da seguire si consiglia di intensificare che quali siano le abitudini malsane che possono incrementare fastidi al colon. Per questo motivo si consiglia di rinunciare a verdure crude, in particolare ai broccoli, ai cavoli e ai cavolfiori.

Limitare l’uso di fonti di grasso come l’olio o il burro, ridurre l’assunzione di zuccheri e evitare di assumere latticini e litri derivati del latte. Per quanto riguarda i cibi derivati dal latte è preferibile consumare solo lo yogurt o latte scremato evitando cibi interi. Lo yogurt è accettabile poichè viene maggiorente lavorato e quindi rende più semplice la digestione del lattosio.

Nel caso in cui si soffra della sindrome del colon irritato è preferibile dire no anche ai legumi e ovviamente rinunciare a caffè, cioccolato e spezie di ogni tipo. L’assunzione di simili cibi o bevande come la coca cola non fa altro che acuire i sintomi dell’irritazione intestinale poichè questi alimenti aumentano i dolori e i crampi andando ad irritare le pareti della mucosa intestinale.

legumi da evitare

Consigli

Dunque, se si è predisposti a questo fastidio è bene adottare uno stile alimentare leggero ed equilibrato che preveda principalmente l’assunzione di cibi cotti al vapore e poco conditi.
Si consiglia anche di evitare marmellate, dolcificanti e educoloranti , nonchè bibite eccitanti contenenti caffeina. Per questi motivi è importante cercare di alimentarsi in modo corretto tentando di tenere un regime alimentare tale da prevenire l’acuirsi dei sintomi sopra descritti. Non dimenticate, è meglio consumare i cibi lentamente, tenere un diario alimentare e preferire piccoli e frequenti pasti.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche