Come conservare gli alimenti

Conservare gli alimenti perfettamente significa tutelare la propria salute. Gli alimenti sono sostanze organiche che si alterano più o meno rapidamente per l’azione della luce,dell’aria, dell’acqua determinando il moltiplicarsi dei microrganismi presenti al loro interno. Tali alterazioni sono solitamente accidentali o dovute a negligenza.

Pertanto è bene sapere come conservare gli alimenti onde evitare sprechi inutili.

Come conservare gli alimenti, le indicazioni
La velocità di deterioramento di un alimento dipendono dalle condizioni ambientali in cui si trova; nella carne, nel pesce, nel latte, nelle uova, per esempio, i processi alterativi si rivelano molto velocemente e la loro conservazione si riduce a pochi giorni in ambiente fresco e ad alcune ore in climi caldi.
Ecco come adottare la tecnica di conservazione più idonea:
UOVA: le uova vanno sempre custodite all’interno della confezione d’acquisto o riposte nello spazio a loro dedicato all’interno del frigo.

Inoltre vanno separate da tutto il resto, per evitare che entrino in contatto con altri alimenti.

Indicazioni importanti: controllare la data di scadenza, ora impressa su ogni singolo uovo e lavarsi le mani dopo averle toccate.

LATTE: al momento dell’acquisto bisogna controllare sempre la data di scadenza e tenerlo in frigorifero dopo l’apertura della confezione, facendo bene attenzione a chiuderlo per bene ogni volta che si usa.

CARNE: al momento dell’acquisto la carne va messa subito in frigorifero per essere consumata entro le 24/ 48 ore.

La carne non va mai scongelata a temperatura ambiente ma nel frigorifero o nel microonde. Per il trasporto a casa, è bene usare le borse termiche per mantenere costante la temperatura (catena del freddo)

Indicazioni utili: lavarsi sempre le mani sia prima che dopo aver toccato la carne.

PESCE: al momento dell’acquisto, assicurarsi che sia fresco, basta controllare l’occhio sporgente e le branchie che devono avere un vivace color roseo tendente al rosso.

Il pesce va consumato entro 24 ore dall’acquisto e conservato all’interno del frigorifero sopra il cassetto delle verdure, cioè nel punto dove la temperatura è più bassa.

FRUTTA E VERDURA: al momento dell’acquisto controllare che la frutta sia bella soda poi conservare negli appositi cassetti situati nella parte inferiore del frigorifero, evitando il contatto con gli altri alimenti.

SURGELATI: al momento dell’acquisto controllare che le confezioni siano chiuse ermeticamente. Sulla confezione viene riportata l’indicazione della temperatura di conservazione. Non dimenticare, inoltre, che qualsiasi prodotto surgelato una volta scongelato non deve essere mai ricongelato.

Informazioni utili: al momento dell’acquisto di qualsiasi alimento è bene controllare le etichette e leggere le informazioni sulla data di scadenza, la conservazione, le modalità di conservazione consigliate dal produttore e gli ingredienti sempre elencati in ordine decrescente di quantità. La data di scadenza serve a monitorare la durata del prodotto nella nostra dispensa.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come sostituire le uova nei dolci

Come congelare le zucchine

Leggi anche
Contentsads.com