Come fare minestra al microonde

Preparare una buona e sana minestra senza il tempo di farlo? Si può, ecco come cucinare una minestra al microonde buona quanto quella tradizionale.

La minestra o il minestrone è uno dei piatti più antichi e tradizionali che si conoscano. Si tratta di un piatto povero perché realizzato in genere con le verdure prodotte dall’orto, dalla terra, ortaggi che coltivati da sempre nel terreno davanti a casa o adibito a orto, sono preparati e utilizzati per preparare un piatto “povero”, ma ricco di nutrimento, proprietà benefiche per l’organismo.

Forse oggi la minestra o il minestrone si consumano relativamente poco rispetto al passato e ciò erroneamente in quanto molteplici sono le proprietà di un buon piatto di minestra: le verdure in esso contenute, infatti, forniscono nutrimento e benefici all’organismo. Le verdure generalmente contenute in un piatto di minestra sono ricche di vitamine del gruppo A e B, sali minerali come potassio, ferro, magnesio, acido folico e fibre con un basso contenuto calorico che consente il miglior assorbimento delle sostanze nutrizionali citate e diventando piatto ideale per tutti, grandi, piccoli, persone debilitate o meno.

Le proprietà di un buon piatto di minestra sono molteplici in quanto le verdure in esso contenute aiutano a prevenire problematiche del sistema cardiovascolare, tumori, innalzano le difese immunitarie aiutando anche la depurazione del corpo, quindi la perdita di peso.

Il consumo di minestre e minestroni è oggi calato per diversi motivi, uno tra i tanti la mancanza di tempo per la sua preparazione dovuta ai ritmi della vita che si sono modificati e accelerati rispetto a una volta, oggi pare che nessuno abbia più tempo per mettersi in cucina e preparare una gustosa e sana minestra.

Perché?

Preparare la minestra secondo metodi tradizionali significa lavare e pulire molto bene tutte le verdure, eliminarne residui di sporco, bucce e scarti vari, cuocere a vapore ogni verdura secondo i propri tempi, unire tutte le verdure insieme a pezzi oppure tritate, far cuocere nuovamente la minestra con tutte le verdure insieme, aggiungervi la pasta se piace e servire. Per fare tutto ciò normalmente si impiega qualche ora.

Tuttavia, gli strumenti a disposizione oggi per cucinare sono tanti e vanno indubbiamente incontro alle esigenze di chi si trova in cucina tra i fornelli, consentendole/gli di fare meno fatica, riducendo allo stesso modo anche i tempi di preparazione.

Il microonde è uno di questi strumenti. Chi lo possiede, spesso, non riesce a farne a meno. Ci si può cucinare di tutto e anche se potrebbe sembrare strano anche la minestra o il minestrone possono essere preparati usando il forno a microonde. Ecco come fare.

Per fare la minestra al microonde occorre sempre prima pulire, lavare e tagliare a piacere (a tocchetti o a listarelle) tutte le verdure. Quindi in un recipiente a bordi alti mettere del burro insieme a cipolla, prezzemolo e olio, riporre il recipiente nel microonde e portarlo alla massima potenza per tre minuti circa, mescolando il soffritto a metà cottura.

Terminati i tre minuti di cottura, unire nel recipiente con il soffritto appena pronto tutte le verdure e l’acqua fatta bollire precedentemente, prima di proseguire la cottura a recipiente coperto per 17 minuti e sempre alla massima potenza. 8 minuti dopo l’inizio della “seconda” cottura unire alle verdure riso o pasta a seconda dei gusti.

Al termine dei 17 minuti la minestra di verdure e riso o pasta è pronta per essere servita e gustata, certi di aver realizzato in poco tempo un piatto buono, sano e ricco di nutrimento e proprietà benefiche.

In questo modo tutto è naturalmente più veloce, quindi ora non ci sono più scuse: la minestra può essere gustata ogni volta che si vuole.

Leggi anche: 10 ricette di minestre e minestroni veloci

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mortadella in gravidanza si può mangiare?

Come fare minestrone denso

Contents.media