Notizie.it logo

Come friggere il pesce surgelato

Come friggere il pesce surgelato

Il pesce è un alimento estremamente salutare e ricco di principi nutritivi necessari all’interno di una dieta ricca e variegata e al contempo sana.

Tra tutte le sue modalità di preparazione, di sicuro la frittura rappresenta quella più ghiotta e saporita.

Sebbene un pescato fresco di giornata sia sempre la scelta migliore, i tempi frenetici della vita quotidiana spesso impediscono di dedicare il giusto tempo alla spesa, costringendoci ad ottimizzare i tempi con acquisti differenti e più facilmente conservabili.

Il pesce surgelato rappresenta un valido esempio di come poter soddisfare la propria voglia di frittura di paranza evitando le lunghe attese dal pescivendolo.

Ovviamente perché la frittura risulti buona e paragonabile a quella di pesce fresco, bisogna essere molto attenti nel controllare la data di conservazione oltre che la provenienza del pescato.

Una volta prestata l’adeguata attenzione a questi aspetti, potrete dedicarvi ai fornelli con la preparazione di un’ottima frittura di pesce surgelato.

Scopriamo assieme a Sapori Nuovi come friggere il pesce surgelato.

Come si frigge il pesce surgelato

Per iniziare ovviamente è necessario procurarsi tutti gli ingredienti necessari:

  • Farina q.b.
  • Olio per friggere
  • Pesce surgelato (della tipologia che si predilige)
Pesce surgelato da friggere

Si può scegliere per una frittura di soli calamari, o per una frittura mista a base di calamari, totani, gamberetti e chi più ne ha, più ne metta.

Ogni gusto potrà essere adeguatamente soddisfatto grazie all’ampia gamma di scelta di prodotti ittici surgelati presente sul mercato.

Una volta scelto il pesce da friggere, procedete scongelandolo a temperatura ambiente per qualche ora (a seconda del tipo di pesce i tempi potranno variare)

Scongelare il pesce a temperatura ambiente

Dopo aver scongelato il pesce, lavatelo sotto l’acqua fretta e lasciatelo asciugare

Lavare il pesce e lasciarlo asciugare

A questo punto si potrà procedere con la panatura. Versate la farina in un piatto e man mano immergetevi i singoli pezzi di pesce

Infarinare il pesce

Successivamente mettete il pesce infarinato in un setaccio per eliminare la farina in eccesso

Togliere la farina in eccesso

Nel frattempo portate a temperatura in una padella l’olio per la frittura

Fate scaldare l'olio in una padella

Una volta che l’olio sarà sufficientemente caldo, procedete con la frittura

Friggere il pesce

Non appena la farina risulterà dorata in superficie, scolate il pesce e lasciate assorbire l’olio in eccesso da un foglio di carta assorbente

Scolate il pesce ed eliminate l'olio in eccesso

Condite con sale, pepe e succo di limone e servite ben caldo

Condite e servite ben caldo

Buon appetito!

© Riproduzione riservata
Leggi anche