Come friggere le melanzane

Le melanzane fritte si prestano a tante preparazioni: per condire la pasta, per farcire un panino, per fare la parmigiana, per gli involtini e altro ancora. Ma per preparare tutte queste bontà culinarie bisogna prima friggere le melanzane. Ecco alcuni suggerimenti utili, dal tipo di taglio alla scelta dell’olio, per una frittura di melanzane da chef.

Come friggere le melanzane, il taglio
Dopo avere lavato e sbucciato per bene le melanzane, tagliale nel modo più adatto alla tua ricetta.
Le melanzane posso essere tagliate a cubetti, a fette lunghe e a fette tonde.

Come friggere le melanzane, lo spurgo
Dopo che hai tagliato le melanzane, riponile in un recipiente con acqua e sale con un peso sopra per un’ora circa: serve a spurgare l’acqua in eccesso che può conferire alla melanzane un sapore amarognolo.

Per le melanzane seta (quelle tonde per intenderci) puoi evitare questo passaggio perché in genere sono abbastanza dolci.

Come friggere le melanzane, la scelta dell’olio
Per friggere le melanzane nel modo migliore devi usare l’olio di oliva in quanto raggiunge il punto di fumo a un’alta temperatura. In alternativa potresti usare l’olio di semi di arachidi che ha anch’esso un punto di fumo abbastanza alto.

Come friggere le melanzane, la procedura
Per una frittura di melanzane leggera e croccante segui la procedura:

  • dopo averle messe a mollo, sciacqua le melanzane con acqua corrente
  • asciuga le fette una a una praticando una leggera pressione con un canovaccio pulito
  • immergi le melenzane nell’olio utilizzando un tegame, in cui puoi versarci dentro almeno 1 litro d’olio.

    Assicurati che la temperatura arrivi all’incirca 180°: basta buttare un pezzetto di melanzana nell’olio caldo, se sfrigola la temperatura è giusta

  • una volta fritte, riponile su dei fogli di carta assorbente e cambia più volte la carta da cucina finchè non avranno perso l’acqua rimasta e l’olio.

Come friggere le melanzane, consigli utili
Assicurati che l’olio sia abbondante e che ci sia la temperatura giusta. Con questi presupposti si formerà una crosticina tutt’attorno alle melanzane che farà penetrare meno olio all’interno del vegetale durante il tempo della frittura (per shock termico).

Se usi poco olio, non appena aggiungerai le melanzane nel tegame la temperatura dell’olio si abbasserà, non si formerà la crosticina e le melanzane si inzupperanno d’olio.
Non fare mai debordare la fiamma ai lati del contenitore usato per friggere.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come sostituire le uova nei dolci

Come congelare le zucchine

Contents.media