Come pescare le trote

Oggi vedremo come pescare le trote. Molti esperti di settore affermano che le trote, insieme al pesce gatto, sono i pesci più difficili da catturare. Per pescare tutti gli altri pesci basta individuare l’esca giusta ma con le trote questo non basta.

L’esca giusta è solo uno dei parametri da rispettare.

Come pescare le trote, consigli utili

  • Evita l’eccesso di esca
    Se per gli altri pesci questo può servire, un eccesso di esca potrebbe scoraggiare la trota. I pescatori, per attirare un gran numero di pesci, sono soliti lanciare in acqua un eccesso di esca. Le trote sono un po’ “schizzinose”, quindi non sono attirate dalla quantità, piuttosto che fameliche mangiatrici, le trote si comportano come roditrici.

    Un’esca di piccole dimensioni potrebbe attirare una torta più di quanto possano farlo quelle di grandi dimensioni o quantità.

  • La pazienza
    La pazienza è la virtù d’eccellenza di ogni pescatore ma con le trote la pazienza può assicurare un ulteriore successo. Il pescatore paziente dovrà tenere il più a lungo possibile la stessa esca agganciata allo stesso amo. In teoria è possibile avere la stessa esca per ore e non prendere nulla. Le trote non solo sono mangiatrici schizzinose ma anche molto prudenti e sospettose.

    Eventuali movimenti potrebbero insospettire la vostra preda e dissuaderla dall’abboccare. Molti pesci abboccano affidandosi al senso dell’olfatto ma la trota ha una buona vista quindi un qualsiasi dettaglio fuori posto potrebbe allontanare le trote.

  • Niente movimenti
    Così come per il cambio esca, bisognerà prestare attenzione a tutto. Spostare o scuotere i vostri strumenti allontanerà le trote. Certo è impossibile rimanere immobili ma è possibile ridurre al minimo ogni movimento, le trote, soprattutto quelle iridee, si spaventano molto facilmente.
  • Variazioni del livello dell’acqua
    In alcune zone, se c’è stata una forte pioggia, i livelli dell’acqua sono aumentati. Questa circostanza potrebbe essere ottima per pescare le trote. Le trote amano acque poco profonde ma in queste situazioni sono attratte dai livelli d’acqua più elevati.
  • Il luogo
    Conoscere il posto in cui si pesca è un grosso vantaggio per ogni pescatore! Sapete quale è il punto più caldo della distesa d’acqua in cui pescate? Le temperature più calde sono le più favorevoli per la cattura delle trote. La tarda primavera e l’inizio dell’estate, sono i momenti più fitti per la deposizione delle uova, quindi le trote arriveranno da posti più caldi per deposizione.

Come pescare le trote, condizioni ideali
Le condizioni ideali per una trota prevedono un luogo “caldo” (le trote lo cercano soprattutto a cavallo tra la primavera e l’estate per la deposizione di uova), una vegetazione ricca e fissittima e torrenti, ruscelli o altre acque poco profonde. In queste aree è meglio usare la pesca con esche artificiali o pesca a mosca.

Scritto da Redazione Food Blog
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come cucinare la salsiccia

Come bagnare il pan di spagna

Contents.media